22 Marzo Mar 2019 0830 22 marzo 2019

Sei motivi per fare sesso con la luce accesa

Molte di noi preferiscono avere rapporti al buio per mascherare l'imbarazzo di mostrarci nude. Ma secondo la blogger Maya Khamala varrebbe la pena uscire dall'oscurità. Scopriamo perché. 

  • ...
Fare Sesso Con Le Luci Accese

Molte donne pensano che fare sesso con le luci accese non sia una buona idea. E Adam & Eve, azienda leader nella vendita di sex toys e altri prodotti erotici, ha condotto un sondaggio per valutare le preferenze delle persone in questo senso. Prendendo a campione mille cittadini americani sopra i 18 anni, il 41% di questi preferisce stare al buio durante i rapporti sessuali, mentre solo il 10% opta per la luce. L’oscurità, senza dubbio, aiuta a ridurre l’imbarazzo di mostrarsi nudi al proprio partner ma, d’altra parte, può creare una dimensione meno intima. E allora, perché non provare a lasciarsi andare senza vergogna almeno una volta? Secondo la blogger Maya Khamala varrebbe la pena fare un tentativo. E sulla testata Collective ci ha fornito sei buoni motivi.

SI PUÒ FARE IN OGNI MOMENTO

Avere rapporti sessuali brancolando sempre nell’oscurità è piuttosto limitante. Soprattutto perché il sesso non dovrebbe trasformarsi in una azione comandata, ma essere frutto dell’impulso. E l’impulso, quando arriva, va colto. Senza doversi preoccupare di spegnere le luci qualora fossero accese o qualora il chiarore del giorno già illuminasse la situazione.

SI RIESCE A VEDERE COSA SI STA FACENDO

Alcune persone richiedono stimolazioni precise in specifiche zone per raggiungere un livello più alto di godimento. E il buio potrebbe essere causa di incidenti. Come una penetrazione anale non richiesta, che la blogger ci dice essere una effettiva possibilità, o sistemare il preservativo trascurando qualche dettaglio, tipo il formarsi di bolle d’aria, che potrebbe provocarne la rottura.

FAVORISCE L’INTIMITÀ

Essere in grado di vedere le espressioni facciali del proprio amante è tutto. Il contatto visivo facilita le connessioni e favorisce un’intimità più profonda. Perché guardandosi si può capire molto, se una posizione sta ancora funzionando per esempio o se è il momento di cambiare.

PUÒ AUMENTARE LA FIDUCIA NEL PROPRIO CORPO

È vero che il buio maschera il possibile imbarazzo di mostrarsi nude. Soprattutto per noi donne, perennemente insoddisfatte del nostro corpo. E invece, anche se sembrerà paradossale, lasciarsi andare, abbandonando i pensieri, aumenta l’eccitazione e facilita l’orgasmo. E chi non volesse fare un salto diretto dall’oscurità alla luce può iniziare con una candela o una lampada a scarsa illuminazione.

POTETE VEDERE TUTTE LE FASI DEL GODIMENTO

Non riuscendo a vedere il proprio partner durante il rapporto, si perde l’erotismo del contatto visivo. E poi, bisogna ammetterlo, è bello guardare la sua espressione mentre sta raggiungendo l’orgasmo. Ed è probabile che anche gli uomini amino guardarci nel momento della nostra massima eccitazione.

PUÒ TENERVI SVEGLIE

In molte tendono a fare sesso proprio prima di andare a letto, magari dopo una lunga giornata di lavoro. Secondo l’educatrice sessuale Alix Fox le luci, in questi casi, le luci potrebbero tenervi sveglie. Il buio potrebbe conciliare il sonno e ostacolare i momenti di intimità con partner. E se questo accade ripetutamente nel tempo, potrebbe trasformarsi in insoddisfazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso