6 Febbraio Feb 2019 0800 06 febbraio 2019

Cinque consigli per dichiarare la propria bi-curiosità

Esplorare la sessualità può essere eccitante ma anche snervante. Se nelle fasi preliminari l'imbarazzo gioca le sue carte, questi suggerimenti potrebbero aiutarvi.

  • ...
Bisessualita Femminile Consigli Bicuriosita

Scoprire il proprio orientamento sessuale potrebbe non essere sempre così facile o intuitivo. Lo sanno bene molte donne lesbiche e bisessuali che si sono scontrate con questo problema per lungo tempo. E le cose si fanno più complicate nelle fasi preliminari, quando la difficoltà non sta solo nel capire se qualcuno è interessato ma anche nel palesare una reciproca predisposizione. Anche se la timidezza può giocare qualche scherzo, ci sono molti modi per dichiarare la propria inclinazione, che si tratti di bisessualità o bi-curiosità (la curiosità di persone eterosessuali che considerano l'idea di provare partner dello stesso sesso). Secondo la blogger Lea Rose Emery, che sulla testata Collective condivide alcune semplici dritte da tenere a mente, non c’è un modo giusto o sbagliato per farlo, l’importante è sentirsi a proprio agio.

CAPITE COSA VOLETE

Il primo passo è riordinare le idee per capire cosa si cerca nell’altra persona. Se l’intento è solo quello di voler esplorare la propria sessualità nella classica avventura l’approccio sarà diverso da situazioni più serie in cui entrano in gioco i sentimenti. E anche se sperimentarsi potrebbe comportare una certa vulnerabilità, il modo migliore per affrontare la situazione è sapere con fermezza cosa si vuole.

ASSICURATEVI DI AVERE FIDUCIA NEGLI ALTRI

Soprattutto nelle fasi iniziali della bi-curiosità potrebbe manifestarsi una normale insicurezza. Per questo è meglio iniziare a parlare dei propri sentimenti con qualcuno di cui ci si fida. E lo si può fare in diverse forme. Qualcuna potrebbe preferire l’anonimato delle App di incontri, per una chiacchierata meno impegnativa in cui non si ha nulla da perdere. Per altre invece la soluzione migliore sarà quella di rivolgersi a qualcuno di già conosciuto a cui si è particolarmente vicine. La cosa fondamentale è sentirsi bene con le persone con cui si parla, indipendentemente dal fatto che possano o meno condividere l’interesse.

DECIDETE SE ESSERE PIÙ DIRETTI O PIÙ VELATI

Dimostrare la propria attrazione può essere imbarazzante, a prescindere dal proprio orientamento. Si può scegliere una via più diretta rivelando le proprie intenzioni senza mezzi termini oppure flirtare velatamente con l’altra persona e aspettare che raccolga le provocazioni. La scelta è totalmente personale, e non ce n’è una migliore, se non quella di seguire la strada che sembra più naturale per le proprie attitudini. Un’alternativa potrebbe anche essere quella di inserire le confessioni in un contesto non sessuale, lasciando le ulteriori specifiche ad una fase successiva da conquistare step by step.

SIATE SINCERE RISPETTO AI VOSTRI LIMITI

Metter tutte le carte sul tavolo rende l’esperienza molto più sana. Spesso, alle donne bisessuali viene imputata la colpa di sparire. Una reputazione piuttosto ingiusta considerando il diritto di ognuno di sperimentare come meglio crede. L’importante è che l’altra persona sappia quali sono le finalità, così da potersi regolare di conseguenza nell’approccio che preferisce tenere. La blogger Lea Rose, da donna bisessuale, racconta di non essersi mai sentita usata illegittimamente, anche nelle esperienze con donne ancora incerte sula propria sessualità. Il segreto è essere sincere riguardo i propri limiti e le proprie inibizioni.

CHIEDETEVI COME VI SENTITE

Durante tutte le fasi della sperimentazione è importante concentrarsi anche su come ci si sente. Questo non vuol dire analizzarsi nel dettaglio al punto di cancellare l’entusiasmo dell’esperienza, ma ci si potrebbe rendere conto che qualcosa non funziona o che le idee su come proseguire siano cambiate. Se così fosse, la chiave è comunicarlo con onestà nel modo più rapido possibile. Iniziare ad indagare la propria bicuriosità può essere tanto eccitante quanto stressante. E se le cose non stanno andando come previsto, è solo il primo passo in un mondo ancora da scoprire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso