8 Febbraio Feb 2019 1840 08 febbraio 2019

Arriva l'emoji per le mestruazioni che combatte un tabù mondiale

Dopo vari tentativi non andati a buon fine, finalmente è stata approvata la period emoji che rappresenta il ciclo. Sarà rappresentata da goccia di sangue come simbolo ufficiale.

  • ...
Nuove Emoji Mestruazioni

Il ciclo mestruale è ancora un tabù per molti Paesi, soprattutto per quelli sottosviluppati. In India, per esempio, le donne in quel periodo del mese sono considerate impure e spesso sono costrette ad una emarginazione sociale che implica condizioni di scarso igiene. Ecco perché, l’arrivo della emoji mestruale (period emoji) sembra rappresentare un altro passo avanti verso un’apertura sempre maggiore sulla questione femminile. Un pò come era successo con le grafiche dedicate alla disabilità che rispettavano pienamente le prerogative fisiche di ognuno, dimostrando di accettare i limiti motori o di altro genere che le persone possono avere.

MIGLIAIA DI VOTI IN TUTTO IL MONDO

Più di 55 mila persone in tutto il mondo hanno votato perché fosse introdotta tra quelle già esistenti. Unicode Consortium, l’organizzazione che approva le emoji, ha finalmente accettato quella riguardante il ciclo. In realtà, un’iniziativa chiamata #periodemoji era già stata promossa da Plan International (associazione umanitaria a sostegno dei diritti dell’infanzia) con l’obiettivo di introdurre anche nella ormai popolare scrittura simbolica qualcosa che sdoganasse l’imbarazzo evidentemente radicato.

BOCCIATA L'OPZIONE DEGLI SLIP MACCHIATI

Secondo un sondaggio realizzato prima del progetto, molte delle ragazze (tra i 18 e 34 anni) si dichiaravano favorevoli e anzi entusiaste di una emoji che alleggerisse il «peso» della tematica. Sono state vagliate diverse opzioni prima di arrivare a quella conclusiva. Inizialmente sembrava che la soluzione più condivisa (18.700 voti) fosse il simbolo di un paio di mutandine macchiate di rosso. Un’ipotesi che però non è stata approvata da chi di dovere, così la scelta è virata sul simbolo della classica goccia di sangue.

L’IMPEGNO UMANITARIO

Dietro un simbolo così semplice si nasconde una reale esigenza di sensibilizzazione a livello globale. E puntare sul linguaggio ad oggi più diffuso è senza dubbio l’idea migliore per avviare un processo di normalizzazione. Una piccola goccia rossa è in realtà la rappresentazione di quello che 800 milioni di donne nel mondo sperimentano fin da giovani. E non dovrebbe essere ammissibile che in certe parti del mondo la discriminazione sia tale da diventare nociva per la crescita. Le bambine smettono di andare a scuola per la vergogna, rinunciando quindi all’istruzione, uno dei diritti umani fondamentali. Il significato di questa emoji è quindi profondo e la carica di responsabilità è alta, in nome di una battaglia che inizia a dare i suoi risultati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso