29 Aprile Apr 2019 0930 29 aprile 2019

La bellezza secondo Federica Carta

Ama essere naturale, a partire dai social. E sta imparando ad apprezzare tutto di lei, anche le imperfezioni. A tu per tu con la cantante. 

  • ...
Federica Carta Makeup Bellezza

Ha solo 20 anni, è esponente della cosiddetta Generazione Z - quella che comprende i nati tra il 1997 e il 2010 - e ha già tanta strada alle sue spalle. Federica Carta nel 2016 ha partecipato al talent Amici di Maria De Filippi, facendosi notare per la sua voce cristallina e l’immagine da ragazza della porta accanto. Dopo qull'esperienza, per lei è cominciato un cammino costellato di successi che l’ha condotta a febbraio (in coppia con il rapper Shade) sul palco più ambito: quello dell’Ariston. Senza farlo apposta, il brano presentato a Sanremo, ha subito conquistato le classifiche. Su YouTube ha superato, a oggi, i 15 milioni di visualizzazioni entrando nella top 5 della chart di Spotify. La canzone è contenuta nell’Ep Popcorn, mini album pubblicato dopo la kermesse canora, a cui è seguito un tour in tutta Italia. Sempre in movimento, inarrestabile, il 15 giugno sarà alla conduzione dello Slim Fest a Mirabilandia, evento di musica e divertimento dove i protagonisti sono i ragazzi e gli idoli dei talent.

IL RAPPORTO CON I SOCIAL E L'IMMAGINE

Tutto questo senza dimenticare i suoi quasi 800 mila follower su Instagram ai quali racconta la sua vita quotidiana. Al contrario di altri, la giovane popstar ama mostrarsi senza filtri anche se «a volte, Photoshop è apparso anche sul mio profilo. Non credo, però, si possa comprendere davvero la bellezza di una persona tramite un social. E non parlo solo di estetica. Per quanto mi riguarda, cerco di essere il più naturale possibile, anche su Instagram. A volte appaio senza trucco, altre utilizzo un make-up naturale. Raramente ho postato qualcosa che non rappresentasse la vera me», ha spiegato Carta a LetteraDonna. La sua generazione è quella che comunque, secondo i sondaggi, spende più in make-up che in abbigliamento, tanto che nel 2018 la spesa cosmetica è cresciuta del 20% rispetto al 2017. Il senso della bellezza i Gen Z lo hanno nel Dna.

DOMANDA. Rispetto a 10 anni fa, è cambiato il concetto di bellezza. Tu come ti rapporti al tuo aspetto?
RISPOSTA.
Il concetto di bellezza è sempre stato molto chiaro nella mia testa. Le persone che conosco da tanto, scherzando, mi dicono che vedo il bello solo nel brutto. Chi decide cosa deve piacere o meno? Di me sto imparando ad amare tutto, ogni caratteristica che mi rende unica. A partire dalle smagliature sulle cosce, fino ad arrivare al mio sopracciglio un po’ disordinato, per via del poco tempo. Ma va bene così.

Secondo i sondaggi, la generazione a cui appartieni preferisce cosmetici cruelty free. Hai dei beauty brand etici di cui condividi i valori?
Le case cosmetiche sono tantissime, e io ho da poco iniziato a interessarmi ai brand di bellezza. Sono una che in tour si trucca da sola, pochi minuti prima di salire sul palco. Piano piano scoprirò il mio marchio preferito, ma certamente condivido quelli Planet friendly.

Per le ragazze della tua generazione, archiviata l’epoca di mamme o sorelle maggiori dispensatrici di dritte di bellezza, la scuola è la Rete. Anche tu sei tutorial addicted?
Non ho influencer preferiti, ogni tanto su Instagram guardo video sul make-up di ogni genere. Non riesco a riproporre quello che vedo, ma li trovo molto interessanti, non riesco a staccarmene.

Hai delle icone femminili di riferimento?
Ho sempre ammirato ogni essere umano che non ha paura di mostrarsi per ciò che è realmente. Se devo fare un nome, sicuramente è quello di Alicia Keys (paladina del no make-up, ndr). Un grande esempio per me, sotto molti punti di vista.

Com'è la beauty routine quotidiana di Federica Carta?
Inizio la giornata lavando il viso con acqua fredda. Poi massaggio la faccia con la crema idratante. In base agli impegni, decido se truccarmi o meno. Nel caso uso correttore, blush, matita nera sfumata all’attaccatura delle ciglia, mascara, il mio amato balsamo labbra e via! Per i capelli, li lavo tre o quattro volte la settimana. Li porto sciolti, altrimenti faccio un top knot, trendy e facilissimo da realizzare!

Tirando le somme, bellezza è...
Non basterebbero migliaia di parole per descrivere quanta meraviglia io veda anche nelle piccole cose. La bellezza si vede, si ascolta, si percepisce, si respira, si ama, si rispetta. Per me la libertà è bellezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso