6 Marzo Mar 2019 2111 06 marzo 2019

La chef Rosanna Marziale diventa una Barbie

È la prima italiana a essere celebrata dallʼazienda americana nel Dream Gap Project, che cerca nuovi modelli di donna per ispirare le bambine di oggi.

  • ...
Barbie Rosanna Marziale

Rosanna Marziale con la Barbie che la rappresenta.

La chef stellata campana Rosanna Marziale diventa una Barbie. La chef del ristorante "Le Colonne" di Caserta, infatti, è stata usata come modella per la prima bambola realizzata nell’ambito del Dream Gap Project, con cui l’azienda statunitense celebra nuovi modelli di femminilità a livello globale. In occasione del 60esimo anniversario di Barbie, il brand celebra le donne che provengono da contesti e settori diversi e che rompono gli schemi diventando una fonte di ispirazione per le nuove generazioni.

UN RIFERIMENTO MODERNO

«Per 60 anni Barbie è stata una paladina delle bambine, ispirando intere generazioni a credere in loro stesse e dimostrando loro di avere la possibilità di scegliere. Con oltre 200 carriere all’attivo, sei candidature alla presidenza e un viaggio sulla Luna prima di Neil Armstrong, Barbie è in continua evoluzione rappresentando sempre un modello di riferimento moderno e rilevante per tutte le età», ha detto Lisa McKnight, general manager e senior vice president di Barbie.

PER MARZIALE LA RISTORAZIONE È UNA MISSIONE

Mentre Marziale ha commentato così: «È una grande emozione per me essere di modello e ispirazione per le future generazioni di chef. Io stessa ho iniziato da giovanissima. Mi sono concentrata sin dall’inizio su quale passione mi faceva battere il cuore e l’ho trovata: la ristorazione è per me una vera missione. A chi sogna di diventare chef direi di perseguire il proprio obiettivo con grande passione e creatività. Solo così le bambine potranno realizzare i propri sogni e diventare ciò che hanno sempre desiderato». Con la Stella Michelin ottenuta nel 2013, Marziale è ambasciatrice nel mondo della mozzarella di bufala campana Dop. Barbie, per ogni bambola del programma venduta negli Stati Uniti, donerà un dollaro in beneficenza fino a un massimo di 250 mila dollari. I fondi saranno gestiti attraverso la Mattel Children’s Foundation.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso