Specchio, specchio

26 Ottobre Ott 2018 1925 26 ottobre 2018

Tre rimedi fai-da-te per prendersi cura dei capelli danneggiati

Shampoo alla farina di ceci, impacco ai tre olii, balsamo all'avocado e latte: le ricette casalinghe da sperimentare con ingredienti naturali.

  • ...
Capelli Danneggiati Cosa Fare

Lisci, morbidamente mossi o ricci, i capelli devono vedersela ogni giorno con le aggressioni degli agenti. Il più dannoso è lo smog, che si deposita sia lungo il fusto, alterandone e indebolendone la struttura, sia sul cuoio capelluto, soffocando il bulbo e ostacolandone il nutrimento. Risultato: i capelli appaiono opachi, spesso privi di volume e, soprattutto se lunghi, aridi e devitalizzati. La cosmetica offre un gran numero di trattamenti per rimediare ai guai provocati dall’inquinamento, ma per le patite del fai-da-te non mancano le ricette casalinghe. LetteraDonna vi suggerisce le più efficaci.

SHAMPOO ALLA FARINA DI CECI

Miscelate qualche cucchiaio di farina di ceci con acqua e un cucchiaino di olio di oliva fino a ottenere una pasta morbida. Bagnate abbondantemente i capelli, poi massaggiateli con la metà del composto, sciacquate e ripetete l’operazione.

Come agisce: La farina di ceci ha la capacità di rimuovere delicatamente le impurità dal fusto, incorporando le impurita, in più è ricchissima di proteine vegetali, un toccasana per i capelli danneggiati.

IMPACCO AI TRE OLI

Se i capelli sono secchi e crespi trarranno grande beneficio da un impacco pre-shampoo composto da oli di oliva, di mandorle e di ricino in parti uguali, da lasciare in posa per almeno un’ora sui capelli asciutti, meglio se con in testa un turbante di pellicola trasparente, in modo che, grazie al calore, gli oli penetrino in profondità.

Come agisce: L’olio di ricino rinforza la struttura capillare, quello d’oliva ha proprietà nutrienti, mentre l’olio di mandorle rende i capelli lucenti.

BALSAMO ALL’AVOCADO E LATTE

Con una forchetta schiacciate un avocado ben maturo e amalgamatelo con qualche cucchiaio di latte o panna fino a ottenere una crema, che applicherete dopo lo shampoo sui capelli umidi e lascerete in posa per mezz’ora. Sciacquate prima con abbondante acqua tiepida, poi con un litro acqua fredda a cui avrete aggiunto tre cucchiai di aceto bianco o di mele.

Come agisce: L’avocado contiene una buona percentuale di grassi, di vitamine (in particolare la A) e di sali minerali, un mix eccellente per nutrire il fusto e riparare le parti danneggiate. L’aceto rende i capelli brillanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso