31 Luglio Lug 2017 0900 31 luglio 2017

Chi si accontenta... non gode

Ecco le 5 posizioni con cui le italiane raggiungono il piacere più facilmente. Ma si può migliorare.

  • ...
156208173

Per gli uomini è quasi scontato, ma per le donne a volte può trasformarsi in un traguardo irraggiungibile. Sarà per questo che la Giornata mondiale dell'orgasmo, istituita nel 2006 per promuovere un messaggio pacifista (il classico fate l'amore, non fate la guerra) si è rapidamente trasformata in un'occasione per parlare, il 31 luglio di ogni anno, di quel fenomeno a tratti inafferrabile che è l'orgasmo femminile. Migliaia di scienziati hanno versato proverbiali fiumi d'inchiostro per capire la natura profonda del piacere femminile. Per certi versi, una vera caccia al tesoro, dove la X ha il nome di punto G e vaginale e clitorideo si fronteggiano senza esclusioni di colpi. Le donne che fanno fatica a raggiungere l'orgasmo in compagnia del partner, però, sono ancora molte, tante, troppe. E, da qualche tempo a questa parte, si sta facendo sempre più strada l'idea che la ragione di questa difficoltà non stia tanto in oscure radici evolutive e biologiche, quanto piuttosto nel come si fa sesso. Perché le posizioni che piacciono agli uomini non sono necessariamente le stesse che piacciono alle donne.

NON GIRA TUTTO ATTORNO AL SUO PENE
Il dato emerge da un sondaggio condotto su un campione di oltre 1000 donne italiane da Ipof per Cam4.com, sito web di condivisione di webcam gratuite di sesso live. Le coppie, italiane e non solo, tenderebbero a concentrarsi su posizioni fallocentriche. Vale a dire che, spesso, a condurre i giochi è l'uomo. Che tende a privilegiare il proprio piacere a discapito di quello della compagna. Ma come godono, allora, le donne italiane? Prima di scoprire la top 5 delle posizioni che, da nord a sud dello Stivale, hanno garantito più orgasmi, è bene fare un paio di considerazioni preliminari. La prima è che non c'e niente di meglio di un rapporto vaginale unito alla stimolazione clitoridea, che permette a 8 donne su 10 di raggiungere l'orgasmo con facilità. La seconda è che la seguente classifica è influenzata anche dall'effettiva diffusione della posizione tra la popolazione. Ed è per questo che in cima alla classifica troveremo la posizione più scontata di tutte.

5. LA PIOVRA
Non è un incrocio tra i più comodi, ha possibilità di movimento limitate e la donna ha poche possibilità di gestire il rapporto. Sarà per questo che la percentuale delle donne che ne hanno potuto apprezzare fino in fondo i benefici orgasmici si fermano al 56%

4. LA PECORINA
Non esiste uomo che non la apprezzi. Ma la pecorina, per le donne, non è sempre la migliore delle scelte possibili. La percentuale delle donne che raggiungono l'orgasmo facilmente grazie a una posizione dove è quasi sempre l'uomo a gestire ritmo e intensità degli affondi, non va oltre il 57%. Eppure, è al secondo posto tra quelle più praticate.

3. IL CAVALLO A DONDOLOSaliamo sul podio. Dalla terza posizione, le cose cambiano. Ora è lei a stare sopra, mentre lui, sollevato sulle braccia, alza il busto verso quello di lei. Una sorta di smorzacandela che permette alla lei di stimolare se stessa in due modi differenti. Sfregandosi avanti e indietro per stimolare il clitoride e ondeggiando a piacimento per godersi a fondo la penetrazione. Percentuale di efficacia: 63%.

2. IL MISSIONARIO AL CONTRARIO
I primi due gradini del podio sono occupati da due posizioni che sono praticamente due facce di una stessa medaglia. Al secondo posto troviamo il missionario al contrario. Lui sotto, e lei sopra, completamente distesa su di lui. Un'unione che fa godere facilmente il 66% delle donne.

1. IL MISSIONARIO
È la posizione più semplice, scontata e basilare di tutte, tanto che è praticata dal 99% delle donne intervistate. Sarà per questo che la sua percentuale di successo arriva addirittura al 72%, mentre le donne che non hanno mai provato un orgasmo con la posizione del missionario non arriva al 10%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso