27 Gennaio Gen 2017 1257 27 gennaio 2017

Raccontiamo la Shoah ai bambini

Spiegare l'Olocausto ai più piccoli non è cosa semplice. La letteratura può, in questo senso, essere un utile supporto. Ecco cinque libri per avvicinare i giovanissimi all'argomento.

  • ...

Dimenticare l'Olocausto e le sue crudeltà significherebbe mancare di rispetto alle milioni di persone che nei campi di concentramento trovarono umiliazione, tortura e morte. Ricordarlo, significa comprendere di quali atrocità sia stato capace l'uomo per imparare dal passato e non permettere che qualcosa di simile possa ripetersi mai più. Per ricordare, però, è necessario conoscere. Ma se noi adulti siamo ormai 'educati' e quasi assuefatti alle brutalità del mondo, come spiegarle ai bambini? Come raccontare che esseri appartenenti alla loro stessa specie sono riusciti a rendersi autori di un così sadico e disumano sterminio? Un utile supporto è dato certamente dalla letteratura dedicata ai più piccoli. Ecco 5 libri che possono aiutarli ad avvicinarsi all'argomento.

STORIA DI VERA
Storia di Vera è un libro scritto da Gabriele Clima (San Paolo Edizioni) e racconta la vicenda di una bambina, Vera appunto, che è rinchiusa in un campo di concentramento con la madre e la sorella Teresa. Quando quest'ultima si ammala, Vera prova a chiedere soccorso ai militari, che però le rispondono insultandola e prendendola in giro. Alla morte di Teresa, Vera inizia a sognare ogni notte di dare un pezzo del suo cuore a quegli uomini malvagi finché un giorno, al risveglio, non ci sono più. (Consigliato a bambini dai 5 anni in su).

L'ALBERO DELLA MEMORIA
L'albero della memoria. La Shoah raccontata ai bambini
(Mondadori) di Anna e Michele Sarfattiracconta la storia di Samuele che insieme alla sua famiglia, di origini ebree, vive a Firenze. La loro vita cambia per sempre quando entrano in vigore le leggi razziali, nel 1938. Quando la famiglia è costretta a entrare , Samuele è costretto a lasciare i suoi 'tesori', nascosti nell'albero d'ulivo del suo giardino. (Consigliato a bambini da 6 anni in su).

L'ISOLA IN VIA DEGLI UCCELLI
La seconda guerra mondiale porta via ad Alex sia la madre, scomparsa nel nulla, che il padre, prelevato dalle SS. Il giovane, rimasto solo, si rifugia in un edificio in via degli Uccelli, da cui esce solo di notte per cercare qualcosa da mangiare. Ma un giorno sente le voci di qualcuno che si è entrato nel palazzo. L'isola in via degli Uccelli è un libro di Uri Orlev (Salani).(Consigliato ai bambini dagli 11 anni in su).

L'EROE INVISIBILE
L'eroe invisibile di Luca Cognolato e Silvia Del Francia (Einaudi Ragazzi), racconta la storia di Giorgio Perlasca, un uomo di affari che nel 1944 si trova a Budapest, città piena di ebrei decimati dalla fame e dalle aggressioni naziste. L'uomo potrebbe tornare a casa, ma decide di restare per fare qualcosa per quelle persone cercando di salvarne quante più possibile. Una storia ricca di coraggio. (Consigliato dai 12 anni in su).

MAUS
Maus di Art Spiegelman (Einaudi Stile Libero) è la storia dell'Olocausto a fumetti: gli ebrei sono rappresentati come topi e i nazisti come gatti crudeli. (Consigliato ai bambini dai 12 anni in su).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso