1 Ottobre Ott 2015 1732 01 ottobre 2015

«Legalizziamo lo stupro»

Una petizione su Charge.org chiede ad Amazon di vietare i libri di Daryush Valizadeh. Il motivo? Insegnano agli uomini come violentare le donne senza essere perseguiti dalla legge.

  • ...
31RFzScKmZL._SX327_BO1,204,203,200_

Un vero e proprio manuale ricco di consigli su come stuprare una donna in qualunque Paese del mondo senza essere accusati di violenza sessuale. È questo quello che si nasconde, neanche tanto velatamente, dietro ai cosiddetti libri sul turismo dell'amore dello scrittore americano Daryush Valizadeh. Le lettrici indignate, guidate da Caroline Charles, hanno lanciato una petizione su Charge.org dal titolo Amazon – Non vendere più i libri di Roosh V sullo stupro. «Stanno facendo i soldi con una persona che spiega agli uomini come sopraffare e stuprare le donne. Bisogna garantire che Roosh Varek e Amazon non traggano profitti dalla violenza sessuale», si legge nella lettera indirizzata direttamente al Ceo dell'azienda Jeff Benson.

RENDERE LEGALE LO STUPRO IN CASA
Roosh V, noto antifemminista, dopo essere stato al centro di numerose polemiche sui media americani per il contenuto dei suoi libri, è finito sotto i riflettori anche per la proposta shock a favore della legalizzazione della violenza sessuale. «Ho pensato a questo problema e sono sicuro di avere la soluzione: rendere lo stupro legale se fatto in una proprietà privata. Propongo di rendere la violenza compiuta su una donna non punibile dalla legge se fatta fuori dal suolo pubblico» ha scritto l'autore in un post dall'emblematico titolo Come fermare lo stupro . «Se la mia proposta diventasse legge nessuna donna si accompagnerebbe più con un uomo con cui non vuole andare a letto». Come se la violenza sessuale, proprio perché si chiama in questo modo, non avvenisse contro il volere della vittima. Come se fossero le donne le consenzienti colpevoli della violazione della propria persona che viene inflitta loro da parte di un uomo che compie un reato. «Con il mio suggerimento le donne smetterebbero di seguire strani sconosciuti nelle loro case», continua Daryush Valizadeh,«gli uomini non sarebbero ingiustamente incarcerati e la società inizierebbe a trattare le donne non come bambini, ma come adulti».

I SUOI LIBRI INSEGNANO LO STUPRO
La serie di Bang viene venduta da Roosh V come una cassetta degli attrezzi per portare a letto tutte le donne che si desiderano. «Ogni giorno in cui non siete stati capaci di usare le tecniche che insegno nel libro è un altro giorno in cui rischiate di lasciarvi scappare una donna che vi piaceva», è l'aggressivo consiglio di Daryush Valizadeh agli uomini. La verità però è molto più angosciante. Secondo la petizione, nei testi dello scrittore americano si può leggere tranquillamente come fare per riuscire ad abusare di una ragazza senza essere perseguiti penalmente. Lo stesso Roosh Varek lo ha ammesso in Bang Iceland. «Mentre tornavo a casa, ho capito quanto lei fosse ubriaca. In America, fare sesso con lei sarebbe stato uno stupro, dal momento che lei, legalmente, non era in grado di dare il suo consenso. Non aiuterebbe il fatto che io ero sobrio, ma non posso dire che mi interessasse o che abbia addirittura esitato. Non razionalizzo le mie azioni, fare sesso è ciò che faccio». Ma questo non è sesso. È stupro ed è un reato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso