27 Agosto Ago 2015 1638 27 agosto 2015

La maternità in 400 capolavori

Da Yoko Ono a Frida Khalo, 139 artisti la raffigurano con le loro opere a Palazzo Reale di Milano. Si intitola La Grande Madre, è una delle mostre più attese della nuova stagione espositiva.

  • ...
Mostre: La Grande Madre, simboli e contrasti

A Milano va in scena la raffigurazione artistica della maternità. Attraverso 400 capolavori realizzati da oltre 130 maestri di fama internazionale, da Yoko Ono, Frida Khalo.
Si intitola La Grande Madre, è una delle mostre più attese della nuova stagione espositiva, e si terrà a Palazzo Reale di Milano fino al 26 novembre.
Raccoglie le opere degli artisti più celebrati del '900, riunite nei 2. mila metri quadrati del Piano Nobile per offrire anche al largo pubblico una vasta panoramica di come, dalle Avanguardie a oggi, la figura della madre, tra molti contrasti, sia rimasta simbolo della creatività e metafora stessa dell'evoluzione artistica.

DA YOKO ONO A DUCHAMP
Con il titolo La Grande Madre, la rassegna è stata realizzata in occasione di 'Expo in città 2015' e presenta i lavori più significativi di maestri quali Munch, Boccioni, Duchamp, Ernst, Dalì, Fontana, Koons, Cattelan, Accardi, Yoko Ono, Frida Khalo e moltissimi altri. Un'indagine che prende le mosse dall'aspetto più profondo del tema trattato dall'esposizione universale milanese, vale a dire l'atto del nutrire, da cui la vita si origina e quindi si consolida.
L'iniziativa è promossa da Comune di Milano/Cultura, ideata e prodotta da Fondazione Nicola Trussardi con Palazzo Reale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso