4 Luglio Lug 2015 1000 04 luglio 2015

Toccare il cielo con un dito

Dalle Dolomiti all'Appennino, ecco gli appuntamenti imperdibili per scoprire i segreti dell'universo.

  • ...
Castello di Petroia (11)

Una serata con il naso all'insù, per scoprire i segreti delle stelle, dalle mura di un fortino medievale, con lo sfondo impareggiabile delle vette dolomitiche, o nel verde di un parco cittadino. Ma anche spettacoli a tema con racconti, musiche e animazioni. Sono gli appuntamenti rivolti agli appassionati di astronomia o a chi vuole accostarsi al mondo dei corpi celesti. Per sognare, farsi rapire dal fascino del cielo o provare il brivido di un viaggio nell'universo.

SU E GIÙ PER L'ASTROVILLAGGIO
La capitale degli astri è in Val d'Ega, nel cuore delle Dolomiti, fra gli abitati di Collepietra e San Valentino, nel comune di Cornedo (Bz). Gli amanti delle stelle, fra boschi e mulattiere che si arrampicano lungo le montagne tutelate dall'Unesco, trovano il primo Astrovillaggio d'Europa, con strutture e proposte per tutti i gusti. Partendo dall'Osservatorio Solare Peter Anich, che consente di ammirare le macchie, le superfici e le tempeste del sole, si imbocca il Sentiero dei pianeti, che in un paio d'ore di cammino, dopo aver toccato Mercurio, Plutone, Urano, Venere, Giove e gli altri corpi del sistema solare, raggiunge l'Osservatorio Astronomico Max Valier. Non lontano, a San Valentino in Campo, il Planetarium Alto Adige regala l'emozione di un viaggio oltre l'atmosfera terrestre: seduti in poltrona, in una sala che ricorda un'astronave, i visitatori fanno una full immersion in un universo 3D, con suoni stereofonici che amplificano il coinvolgimento. Altre chicche? Nell'area, diventata Astrovillaggio, ci sono alberghi a tema, con meridiane in giardino o sulle facciate, finestre a cannocchiale, infopoint sui pianeti alla reception.

L'UNIVERSO FORMATO BAMBINO
Incontri con Estate sotto le stelle sono in calendario anche a Milano, al Planetario Civico Ulrico Hoepli, che prevede proiezioni per famiglie, nella struttura all'interno dei Giardini Montanelli. I temi? Vanno da Miti e leggende del Sol Levante, alla Via Lattea, al Cielo di Dante, con panoramica sull'astronomia nella Divina Commedia, passando per il Viaggio sulla luna, fra poesia, musica, letteratura e le domande su quello che ci può essere Oltre le costellazioni. Ma c’è di più, grazie ai programmi della tarda mattinata e del pomeriggio, pensati soprattutto per i bambini: all'osservazione guidata per scoprire le meraviglie della luna si aggiungono i racconti sulla nascita del sole, sul pianeta dei dinosauri, sul legame fra la loro estinzione e l'impatto di un asteroide sulla Terra.

STELLE DEL MEDIOEVO
È uno scenario che ha incantato grandi pittori quello del Castello di Petroia, vicino a Gubbio (Pg), che organizza le Grigliate astronomiche del venerdì. Dopo cena, gli ospiti, con l'aiuto di esperti di Astronomitaly, osservano le stelle dalle mura della fortezza, godendo il privilegio di vedere lo stesso cielo del Medioevo, che rischiara appena i paesaggi dipinti da Perugino e Piero della Francesca. Spenti i bagliori e i riverberi del braciere, i visitatori, armati di telescopio, approfittando della mancanza totale di inquinamento luminoso, possono avvicinarsi ai misteri dei corpi celesti.

UNA GITA A TECHNOTOWN
A Roma, nel parco di Villa Torlonia, nei pomeriggi e nelle serate estive si alternano osservazioni al telescopio, racconti celesti e spettacoli sotto la cupola. Per scandagliare i segreti dell'universo, ascoltarlo, ammirarne il fascino senza tempo, magari andando alla ricerca di qualche pianeta alieno. Il planetario mobile, con una cupola gonfiabile che riproduce quella monumentale dell'Eur, offre appuntamenti con il Ticchettio degli orologi di Einstein, per i cent'anni della teoria della relatività, o l'avvistamento di Plutone, che a metà luglio sarà raggiunto dalla sonda New Horizons. La tecnologia del Virtual Telescope aiuta poi a esplorare dal vivo fenomeni come i fuochi d'artificio spaziali. Per i piccoli sono in calendario le narrazioni del Dottor Stellarium, che grazie a travestimenti e approccio ludico avvicina i bambini alle storie di costellazioni, comete e stelle cadenti. Fino al 13 settembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso