28 Maggio Mag 2015 1623 28 maggio 2015

La fellatio perfetta

Sesso orale: ecco le cinque regole per un Deep Throating a regola d'arte. Dall'allenamento al comportamento da tenere durante la pratica tra le preferite dagli uomini.

  • ...
ThinkstockPhotos-101509249

Chi ha qualche anno in più lo chiama Gola Profonda. Per i più giovani, quelli dell'era PornHub, si chiama invece Deep Throating. Il nome è cambiato, ma il concetto che sta alla base della pratica considerata il sacro Graal dei rapporti orali rimane lo stesso: ingoiare il pene fino a farlo entrare in gola, quasi ad inghiottirlo per alcuni attimi. La cosa più naturale del mondo? Decisamente no. Perchè chi non è in grado di controllare il riflesso faringeo, che fa deglutire in automatico, potrebbe reagire alla presenza anomala nella gola tossendo, sputando o, peggio, vomitando non appena il pene del partner le toccasse le tonsille. Insomma sarà pure quella cosa in grado di accendere il desiderio sessuale degli uomini come un faro da stadio, ma non è come bere un bicchiere d'acqua. Ecco allora le istruzioni proposte dal sito inglese The Debrief.

1. TESTARE IL RIFLESSO FARINGEO
Come tutte le cose anche il Deep Throating richiede un po' di allenamento. Basta una banana. O, se siete accessoriate, un dildo. Bisogna abituarsi alla sensazione di avere qualcosa di (più o meno) grande in bocca. E se vi sentite imbarazzate, pensate a come vi sentireste nel caso in cui succedesse qualche incidente durante la pratica effettiva con il vostro partner.  Chi vuole invece cominciare con una preparazione base può farlo colpendo volontariamente la parte posteriore del palato con lo spazzolino.

2. UN SEGNALE PER DIRE STOP
Segnalare con una parola che non ce la si fa più con la bocca piena, può essere difficile. Quindi meglio accordarsi con il partner su un segnale, come battere due volte sulle gambe, da fare nel caso in cui si necessiti una pausa.

3. MOVIMENTI MORBIDI E FLUIDI
Durante Deep Throating c'è il rischio di danneggiare la gola, quindi il partner deve andarci piano. Anzi dovrebbe rimanere quasi immobile, mentre voi lo fate entrare poco alla volta.

4. ARIA DAL NASO
Bisogna respirare dal naso, ed espirare mentre lo guidate fuori dalla bocca.

5. COORDINAMENTO SUL MOMENTO CLOU
Infine meglio accordarsi con il partner in modo che vi avvisi quando sta per raggiungere il culmine del piacere perchè se lo fa direttamente in gola potreste fare la fine di Jackie e finire con un polmone pieno di sperma: «Io ho respirato quella roba per tre giorni», ha raccontato a The Debrief.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso