SAPER VIVERE 12 Giugno Giu 2013 1139 12 giugno 2013

Come curare lo stress con l'omeopatia

I rimedi naturali per mal di testa & Co. I consigli di Bruno Brigo, medico e omeopata.

  • ...
I rimedi naturali sono molto efficaci per curare malesseri come stress e stanchezza.

I rimedi naturali sono molto efficaci per curare malesseri come stress e stanchezza.

Mal di testa, stanchezza, stress e uno stato di malessere generale e fastidioso, tutti sintomi normali che si manifestano, puntuali, ad ogni cambio di stagione. Non sempre, però, è necessario curarli con dosi massicce di farmaci. Anche l'omeopatia può rappresentare un valido aiuto. La cosiddetta medicina alternativa presenta infatti diversi prodotti utili per la cura del mal di testa che devono essere prescritti dal medico esperto in omeopatia a seconda dello specifico caso.
DISTINGUERE  I SINTOMI
Per la cura delle forme più comuni di mal di testa, va distinto il trattamento della crisi acuta (caratterizzato da episodi sporadici) dal trattamento per il mal di testa recidivante, ovvero che si presenta in maniera ricorrente nella vita di una persona. «È bene precisare che la scelta dei medicinali omeopatici da assumere va personalizzata in base alle caratteristiche del mal di testa, alle modalità di esordio, di miglioramento e di aggravamento», spiega Bruno Brigo, specialista in medicina interna, terapia fisica e riabilitazione ed esperto in omeopatia.
OGNI MALESSERE HA UNA CURA SPECIFICA
Ogni disturbo ha, dunque, la sua cura: «Per trattare la cefalea pulsante, aggravata dalla luce, dal rumore e dal movimento, con sensazione di testa calda, volto arrossato e bocca secca, è indicata Belladonna 9CH, 5 granuli anche ogni quarto d’ora fino al miglioramento dei sintomi. Quando il mal di testa, invece, è causato da eccessi alimentari, alcolici o tabacco, suggerisco Nux vomica 7 CH, 5 granuli tre volte al giorno», precisa Bruno Brigo.
LO STRESS SI COMBATTE CON L'AZIONE
Lo stress, causato anche da tensioni lavorative o famigliari, non va curato con il riposo o la fuga: «Il sonno e l'inattività sono solo degli anestetici che finiscono col radicare stress dentro di noi. Piuttosto, è meglio agire, cambiando la nostra routine», sostiene l'esperto. In aiuto, poi, alcuni rimedi naturali:
1. Ignatia amara, consigliata per ipersensibilità del sistema nervoso e iperattività, stress da studio con la paura di non riuscire, umore che cambia facilmente, difficoltà digestive, ansia.
2. Coffea per insonnia con troppi pensieri che affollano la testa, intolleranza alla luce e ai rumori.
3. Ambra grisea per  tachicardia, spasmi, crampi, insonnia, fragilità dovuta a stress, affaticamento generale, difficoltà nell'affrontare qualsiasi contrattempo, tosse nervosa.
4. Acidum phosphoricum per esaurimento nervoso, stress dopo un trauma subito, un periodo di sofferenza importante, debolezza al mattino con apatia, cefalea dopo una fatica intellettuale, sudori abbondanti la notte e al mattino.
5. Gelsemium per ansia da anticipazione, emotività eccesiva, paura di parlare in pubblico, di affrontare un colloquio, un esame.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso