SAPER VIVERE 23 Maggio Mag 2013 1246 23 maggio 2013

Come ritrovare la giusta concentrazione

Fate una lista di priorità. Delegate, quando possibile. E concedetevi qualche pausa.

  • ...
una buona concentrazione aiuta a lavorare meglio.

La buona concentrazione aiuta a lavorare meglio.

Fate spesso ritardo a lavoro. I vostri progetti rimangono indietro. Non ricordate gli appuntamenti. In molti casi si tratta di deficit d'attenzione con disordini di iper attività, disturbo che si traduce in una costante sfida alla ricerca della concentrazione. 

Anthony Rostain, medico e professore di psichiatria e pediatria alla University of Pennsylvania School of Medicine (Philadelphia), ritiene che le distrazioni possano arrivare da stimoli esterni come i rumori. Oppure da stimoli interni come i sogni ad occhi aperti. Niente paura. L'esperto ha messo a punto qualche piccola strategia per aggirare il problema. E ottenere risultati migliori nella vita di tutti i giorni.
ANNOTARE LE COSE IMPORTANTI
Che sia una conferenza di lavoro oppure solo la lista della spesa, annotate le cose importanti che avete da dire o da fare. In questo modo, le altre persone non riusciranno a confondervi le idee. E sarete sempre sul pezzo. Tenete sempre a portata di mano un foglio o un tablet per segnare le idee che vi vengono in mente.
CREARE IL GIUSTO AMBIENTE
Fate in modo che l'ambiente lavorativo sia giusto per voi e per le vostre esigenze. Se le chiacchiere dei colleghi vi danno noia, chiedete una nuova postazione. Anche se, sottolinea Rostain, il silenzio, per chi è affetto da disturbi da attenzione, potrebbe aumentare il livello di distrazione. Molte persone, per esempio, trovano la giusta concentrazione con un leggero sottofondo musicale.
FARE UNA PAUSA
Avete finito un compito e ne state iniziando un altro. Se, però, la noia sta distruggendo la vostra creatività, concedetevi un break. Una piccola passeggiata, un sorso di acqua, qualche movimento di stretching. La produttività ne trarrà giovamento. Attenzione, però, che la pausa non diventi una chiacchierata di un'ora con i vostri amici.
L'IMPORTANZA DI DELEGARE
Un lavoro ben fatto non siginifica che sia stato portato a termine da una sola persona. Imparate a delegare, quando possibile. Riconoscete i vostri pregi ma anche i vostri difetti; ciò che sapete fare bene e ciò che è meglio sia fatto da altri. Focalizzatevi sui vostri punti di forza e chiedete aiuto quando ritenete sia necessaria. Il lavoro di squadra è molto soddisfacente.
IL TEMPO PER UNA RICOMPENSA
Siete perfezionisti e non lasciate la scrivania finché non avete portato a termine tutto. Bene. Assicuratevi anche di aver inserito nella vostra giornata anche qualche piacevole intermezzo. Come, per esempio, un aperitivo con un amico. La visione di un film. O qualsiasi attività che vi renda felici. E meno distratti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso