SALUTE 20 Febbraio Feb 2013 1401 20 febbraio 2013

Lo stress si combatte a tavola

Cinque supercibi aiutano l'organismo ad affrontare la tensione. E a ritrovare il buon umore.

  • ...
Spremuta d'arance.

L'arancia, grazie alla vitamica C, è un ottimo alimento per prevenire lo stress. (Thinkstock)

Getty Images/iStockphoto

Lo stress, oggi, è un disturbo diffusissimo. Certo, le persone sottoposte a troppa agitazione e ansia dovrebbero cambiare stile di vita, o cercare un consulto professionale. Ma anche un'alimentazione sana e regolare può aiutare l'organismo a previre e affrontare alcuni effetti negativi dello stress.
LA PRODUZIONE DI ADRENALINA
Quale sia la fonte del nervosismo, l'organismo reagisce producendo adrenalina, chiamato proprio "ormone dello stress": le reazioni fisiche che causa (battito aumentato, respiro accelerato, vista più acuta) sono di solito di breve durata, ma lo stile di vita che abbiamo oggigiorno può far sì che il nostro corpo si mantenga in uno stato di reattività anche per periodi di tempo più lunghi. Gli effetti complessivi che lo stress ha sui bisogni nutritivi non sono ancora del tutto chiari, ma si sa per certo che in queste circostanze il metabolismo può essere messo sotto sforzo. Ecco perché è necessario seguire una dieta sana e bilanciata, e scegliere il cibo in modo intelligente. Letteradonna.it ne ha parlato con Anita Zedde, medico chirurgo specializzata in Scienze dell'Alimentazione, e ha individuato cinque cibi amici su cui puntare.
NOCI
ANTIDEPRESSIVE
«Le noci sono salutari per il loro contenuto: acidi grassi, omega 3, omega 6 e arginina, che riducono il livello di colesterolo nel sangue e proteggono dalle malattie cardiovascolari. Contengono le vitamine B1 e B6, che promuovono il buon funzionamento di muscoli e cervello, e sono fonte di minerali quali rame, zinco, fosforo e magnesio, che agisce come antidepressivo naturale», ci spiega l'esperta. «Sono un’importante fonte di antiossidanti per il loro contenuto di vitamina E, che previene l’invecchiamento, alcuni tumori e le malattie cardiovascolari. E poi contengono acido folico, che partecipa alla biosintesi di Dna e Rna, e al metabolismo di alcuni aminoacidi», aggiunge l'esperta.
AGRUMI ANTI STRESS
Per produrre adrenalina, il cosiddetto ormone dello stress, è necessaria la vitamina C, contenuta negli agrumi. Quando i livelli di adrenalina aumentano, in seguito a un lungo periodo di stress, è necessaria una maggiore quantità di vitamina C. L'uomo, però, può contare solo sulla propria alimentazione per assumere questo nutriente essenziale: ecco perché gli agrumi diventano fondamentali. «Le numerose funzioni attribuite alla vitamina C sono riconducibili alla sua capacità di ossidarsi, è il cofattore di enzimi che catalizzano reazioni per la formazione, tra le altre sostanze, dell’adrenalina. Inoltre interviene nei processi di difesa cellulare, favorendo l’eliminazione dei radicali liberi», chiarisce Anita Zedde.
SALMONE SALUTARE
Il salmone è un pesce ricco di vitamina B12, acido folico e omega 3, acidi grassi polinsaturi, amici del cuore e regolatori dei livelli di colesterolo, e trigliceridi, costituenti fondamentali del tessuto cerebrale. È infatti un'ottima scelta sulla nostra tavola proprio perché fornisce i grassi essenziali che fluidificano il sangue, e questo può aiutare a contrastare le proprietà addensanti dell'adrenalina nel sangue. Inoltre, la regolare assunzione di vitamine A e C, così come di acido folico e zinco, è vitale perché il sistema immunitario svolga la sua funzione di difesa dell'organismo dalle infezioni.
RELAX DA CIOCCOLATO FONDENTE
Il cioccolato fondente contiene tutte le proprietà ideali per combattere lo stress. Dal triptofano, un amminoacido che riesce ad alzare i livelli di serotonina, al magnesio, che rilassa e aiuta a combattere la tensione nervosa, fino alla feniletilamina, un neurotrasmettitore che risulta essere un ottimo antidepressivo naturale. E poi ci sono i flavonoidi, dalle proprietà rilassanti, e i polifenoli, antiossidanti benefici. Secondo uno studio italiano del 2008 e uno svizzero del 2009, i consumatori abituali di cioccolato fondente hanno bassi livelli di cortisolo, un ormone associato allo stress. La dose ideale per non "sgarrare"  esageratamente? «Dai 6.7 ai 40 grammi al giorno», raccomanda l'esperta.
CEREALI DELLA FELICITÀ
I cereali integrali contengono triptofano, un amminoacido che riesce ad alzare i livelli di serotonina. La serotonina è un neurotrasmettitore che gioca un ruolo chiave nell'influenzare i nostri stati d'animo: se scarseggia, anche la nostra capacità di gestire l'ansia e lo stress ne risente, e le emozioni positive rischiano di allontanarsi. Bene quindi assumere cereali, che contengono vitamina B, capace di alleviare ansie e nervosismo. Lo conferma anche uno studio australiano del 2011, pubblicato dalla Swinburne University of Technology.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso