PIACERI 5 Settembre Set 2012 1032 05 settembre 2012

A Mantova non solo letteratura

Al via la kermesse culturale più famosa d'Italia, dove accanto a premi Nobel si parla anche di moda, cucina e giardinaggio.

  • ...
festivaletteratura

L'attrice Ottavia Piccolo sarà protagonista di un recital in ricordo di Anna Politkovskaja.

Vittorio Zunino Celotto - 2011 Getty Images

Il Festivaletteratura di Mantova apre la sedicesima edizione e regala alle donne appuntamenti interessanti (dal 5 al 9 settembre, programma completo su www.festivaletteratura.it). Edizione speciale, questa: gli organizzatori della kermesse culturale più famosa d’Italia hanno affrontato a testa alta la spending review e i danni che il sisma in Emilia ha provocato ad alcune affascinanti architetture della città dei Gonzaga.
PREMI NOBEL, MA ANCHE MODA E CUCINA
Senza dimenticare i grandi nomi come la scrittrice, già Premio Nobel, Toni Morrison o il sociologo Edgar Morin, non mancano incontri dedicati ai piaceri femminili come il giardinaggio, la cucina, la moda.
La scrittrice best-seller Simonetta Agnello Hornby, ad esempio, svela al pubblico i segreti della Pecora di Pasqua, tipico dolce siciliano (giovedì, ore 13, Casa Slow), Pia Meda, Stena Paternò e Rosario Sapienza discutono sul gardening («Giardino: costo o risorsa?», ovvio quale sia la loro risposta, giovedì, ore 17, Casa della Beata Osanna) mentre Nanni Strada, che ha lavorato per Missoni, Fiorucci, Max Mara svelerà qualche trucco di sartoria («Abitare l’abito»¸ venerdì, ore 11, Teatro Bibiena). Anna Peyon, giardiniera-vivaista con la passione per l’arte contemporanea racconta come si coltiva un roseto (venerdì, ore 17, Casa della Beata Osanna) mentre Pia Pera invece accompagna il pubblico «Alla ricerca del giardino perduto» (sabato, ore 17.30, Parcobaleno).
E DUE GRANDI RECITAL
Da non perdere due recital per due grandi donne: Licia Maglietta legge venerdì sera i versi straordinari della poetessa Wislawa Szymborska, Ottavia Piccolo ricorda sabato Anna Politkovskaja, la giornalista russa barbaramente assassinata. Titolo della serata: «Il coraggio di dire», quello che solo le donne hanno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso