21 Aprile Apr 2018 1900 21 aprile 2018

Amici di Maria contro i canoni tradizionali della danza

Dopo le critiche di Alessandra Celentano alla ballerina Lauren, si torna a parlare degli stereotipi fisici ancora legati a tutù e scarpette.

  • ...
Lauren Amici Maria De Filippi Ballerine Curvy

La danza (soprattutto quella classica) è fatta di tanta passione, ma anche di altrettanto rigore. Non manca mai di ricordarlo Alessandra Celentano, da anni, ormai 17, insegnante alla scuola di Amici di Maria De Filippi. Insegnante conosciuta, qualche volta odiata, spesso criticata, per le sue posizioni un po' troppo intransigenti sull'aspetto fisico dei ragazzi. I suoi commenti sul collo del piede di questa o quest'altra ballerina e sulla scarsa preparazione degli allievi sono ormai entrati negli annali della Storia della televisione. Le sue lotte con il pubblico, che le ha sempre rivolto valanghe di fischi, anche. L'edizione 2018 non poteva essere da meno, e la vittima sacrificale si è rivelata essere Lauren Celentano (assolutamente non parente). A finire nel mirino della maestra è stata la corporatura della giovane ragazza statunitense, che è stata definita in «sovrappeso» durante la prima serata del serale.

Basta dare un occhio alla sua fisicità per capire che definirla 'sovrappeso' è body shaming allo stato puro: per la Celentano, comunque, le regole della danza classica vengono prima di tutto il resto. Non si è rivelata molto d'accordo, però, la padrona di casa, che per rispondere alle critiche rivolte a Lauren e difenderla ha invitato in trasmissione il gruppo di ballo Pretty Big Movement, composto da cosiddette 'ballerine curvy'. Standing ovation del pubblico in studio a parte, la crew americana ha dimostrato quello che Oltreoceano hanno già capito da qualche anno, e cioè che non esiste un solo stile di ballo, come non esiste un solo tipo corpo adatto a raggiungere alti livelli. La varietà di taglie e altezze che si vede in molti video musicali, o in esibizioni come quella di Beyoncé al Coachella, è un valore aggiunto, non un discorso «buonista», come lo ha liquidato la Celentano.
Una gallery dei volti più conosciuta della danza inclusiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso