Festival Sanremo 2018

Festival di Sanremo 2018

7 Febbraio Feb 2018 1132 07 febbraio 2018

I tweet della prima serata di Sanremo 2018

La 'nonna' de Lo Stato Sociale, l'adorazione per Peppe Vessicchio, l'Arrivederci di Elio e Le Storie Tese. Come il popolo di Twitter ha commentato il Festival.

  • ...
Lo Stato Sociale

Signore e signori, il Festival di Sanremo è tornato. Un grande rituale di musica e televisione che da 68 anni appassiona gli italiani tenendoli incollati alla tv. Beh, più o meno...

Ad aprire la serata è Fiorello, che prima viene interrotto dall'irruzione di un uomo in pieno stile Pippo Baudo, poi si lancia in un incredibile medley di Morandi e Baglioni. E sono subito applausi.

Tre conduttori per questo Festival: un cantante, un attore e una vera presentatrice televisiva. E l'esordio di Favino sul palco dell'Ariston convince tutti e si merita i complimenti del comico-imitatore Ubaldo Pantani.

Poi entra Michelle Hunziker e l'impatto visivo è notevole.

Ma l'uomo più atteso della serata, il più applaudito e amato del Festival, è lui. Dopo un anno senza nemmeno un pezzo da dirigere, Peppe Vessicchio torna a Sanremo ed è subito standing ovation.

Tra i cantanti, apre Annalisa. E per ora non c'è partita.

Poi però ci pensa Ron a incantare riportando in vita Lucio Dalla.

Per la verità piacciono molto anche Fabrizio Moro ed Ermal Meta, poi però si scopre che il loro pezzo è quantomeno già sentito. Magari non proprio un plagio, ma un riciclo parziale da parte di uno degli autori. Giallo, rischio squalifica, panico e frustrazione tra i fan.

A portare un po' di freschezza in un Festival con un'età media decisamente alta ci provano i The Kolors, che si presentano sul palco in uniforme e con un invidiabile set di percussioni. E tra il pubblico c'è chi nota una piacevole evoluzione nei loro testi.

Ed eccola, attesissima, la prima grande ospite: Laura Pausini! Anzi no, è uno scherzo, Laura non c'è, è a casa con la laringite, chiama al telefono per scusarsi e dare appuntamento a sabato. Ma se la sua assenza fosse attribuibile a una leadership carismatica inferiore a quella dell'anno scorso?

Il senso di déjà vu provocato da questo Festival resta comunque altissimo...

Ma c'è da dire che i veterani si comportano benissimo, a partire dalla Vanoni, che fa incetta di consensi.

E che pure i giovani, alla fine, decidono di salire sul palco accompagnati dalla nonna (Paddy Jones, quasi 84 anni). L'ha fatto lo Stato Sociale e l'effetto è stato devastante. Altro che Gabbani e Scimmia Nuda... Una delle esibizioni più twittate.

Poi ci sono i Pooh. Sì, i Pooh. Pensavate si fossero sciolti, in realtà si sono solo riprodotti per scissione. Così quest'anno al Festival portano ben due canzoni diverse.

Anche Elio e le Storie Tese si sarebbero sciolti. Poi invece no, hanno deciso di cantare ancora una volta a Sanremo. E forse se ne poteva pure fare a meno...

Anche se c'è chi la pensa diversamente...

Per fortuna che a unire il Paese ci pensa Gianni Morandi...
Alla prossima puntata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso