16 Dicembre Dic 2017 1007 16 dicembre 2017

Lo Stato Sociale, chi è la band indie a Sanremo 2018

Sono partiti da un garage a Bologna, hanno già conquistato decine di sold out e il Forum di Assago: un record per un gruppo indipendente. Storia di un collettivo diversamente romantico e critico della società.

  • ...
Lo Stato Sociale

Leggere i nomi dei concorrenti del Festival di Sanremo 2018 capitanato da Claudio Baglioni, desta qualche sorpresa. L'annuncio inaspettato è arrivato alla fine, a giochi fatti, e il nome è quello di Elio e Le Storie Tese, che qualche mese fa aveva annunciato lo scioglimento con un ultimo concerto al Forum di Assago. Insomma, non è ancora il momento dell'addio: gli Elii godono di ottima salute e hanno convinto Baglioni a inserirli con Arriverdorci. Se loro sono un ritorno in scena inaspettato, il vero colpo di scena è un altro: la partecipazione de Lo Stato Sociale all'edizione 2018 con Una vita in vacanza. Lo Stato Sociale chi?, si starà chiedendo qualcuna di voi.
Una cosa è quasi certa: mamme e nonne d'Italia non sapranno di certo chi sono i cinque artisti bolognesi - Alberto Cazzola, Lodovico Guenzi e Alberto Guidetti, Enrico Roberto e Francesco Draicchi. Mentre i venti-trentenni che ascoltano Calcutta o Tommaso Paradiso dei The Giornalisti sì, e probabilmente saranno stupiti per la loro presenza su un palco così istituzionale. E così poco nelle loro corde, loro che raccontano attraverso ironia e romanticisimo non convenzionale l'amore e il precariato.

è tutto vero saremo a sanremo e poi una vita in vacanza

Geplaatst door Lo Stato Sociale op vrijdag 15 december 2017

TUTTO EBBE INIZIO IN UN GARAGE

La storia de Lo Stato Sociale, gruppo elettropop bolognese nato - prima come trio - nel 2009, è iniziata in un garage, come raccontano sul loro sito: «Una drum machine in prestito, un basso, una pianola e un laptop scassato con musicmaker 2004 in versione demo», sono stati i loro sgangherati punti di partenza. Insieme a feste e birre, suonando davanti agli amici. «Dopo poco abbiamo registrato male delle cose e le abbiamo messe su Myspace. Quelle cose, qua e là, a loro modo piacevano. Poi abbiamo registrato Welfare Pop un po’ meglio e ai concerti iniziavano a venire amici che ancora non conoscevamo». Nel 2012 esce il loro primo album, Turisti della democrazia, al quale fa seguito un tour di 200 concerti in Italia e in Europa.
«Turisti è esploso e noi con lui ci siamo persi in un vortice di concerti, interviste, opinioni, amici, chilometri. Ancora di più. Una piccola pausa ed ecco arrivare L’Italia peggiore. Chissà se ce la faremo. I numeri dicono di si ma i numeri non hanno anima».

amami come ameresti te se fossi me e viceversa quindi male e senza capire niente ma col cielo al suo posto in una città...

Geplaatst door Lo Stato Sociale op vrijdag 9 december 2016

I SOLD OUT E MILIONI DI VIEWS

Le cose da quel primo garage sono cambiate: i numeri che ha fatto il gruppo, per essere una band indie italiana, sono da capogiro: durante il tour nel 2014 hanno convinto più di 70 mila spettatori, riempendo i concerti di cinque Capitali europee, da Londra a Berlino e registrando tutti sold out nelle date italiane. Il loro ultimo album, Amore, lavoro e altri miti da sfatare, uscito il 10 marzo 2017, anticipato dai singoli Amarsi male (la loro canzone per eccellenza) e Mai stati meglio, si è aggiudicato subito il sesto posto in classifica: la dissacrante Buona Sfotuna ha superato le 860 milioni di visualizzazioni su Youtube. Amarsi Male sfiora i due milioni e mezzo, Amore ai tempi dell'Ikea un milione e 30 mila, Buona Sfotuna ha superato le 860 milioni di visualizzazioni su Youtube. Il 2017 è un anno d'oro per Lo Stato Sociale, oltre all'album, partecipano al concertone del primo maggio, mentre una settimana prima, il 22 aprile, si erano esibiti al Forum di Assago a Milano prima di dare il via al lungo tour estivo: è stata la prima volta in assoluto per un'autoproduzione indipendente in uno dei luoghi sacri della musica dal vivo in Italia.

AL CONCERTONE CONTRO DESTRA E SINISTRA

Dal Forum dritti dritti al concerto del primo maggio, dove la loro esibizione si è trasformata in una critica alla sinistra italiana e una provocazione prima al ministro Giuliano Poletti che pochi giorni prima aveva detto che «si trova lavoro più facilmente giocando a calcetto e non inviando curriculum»: i cinque de Lo Stato Sociale hanno iniziato a calciare palloni dal calcio al pubblico gridando: «Dai che si trova lavoro!».
Poi è stata la volta del leader della Lega: «Parlare di lavoro è molto difficile, parlare d'amore quasi impossiibile. Ad esempio, se è vero come ha detto Salvini che da una coppia omosessuale non può che crescere un ragazzo con handicap, è anche vero che da una coppia etero è cresciuto Matteo Salvini. Insomma non c'è una formula esatta».

AMARSI MALE

Ti va se dopo la partita
Facciamo l'amore
O quando ho un po' di tempo
Cuciniamo una torta e la mangiamo da nudi
Ma solo se ti va
Ti va di comprarmi un vestito, niente di appariscente, giusto un po' elegante
Per le occasioni speciali
Matrimoni e funerali

BUONA SFORTUNA

Spero che le cose non si mettano bene
Ci sia nebbia il giorno della tua festa

E il cane dei vicini abbai ogni sera
Ma solo quando guardi un film
E tutte le tue amiche facciano l'amore
Nelle notti in cui non sai dormire
E i resti della spesa siano tutti di rame

NIENTE DI SPECIALE

Il difficile è costruire
Sai che ho provato pena per te
Non scegliere, scegliere di subire
Non è sognare che aiuta a vivere
È vivere che deve aiutarti a sognare

AMORE AI TEMPI DELL'IKEA

non ti amo però, forse ti cercherò
quando avrò bisogno di una scatola.
Casa mia è piena di
cose piccole che si perdono facilmente
ma quando avrò finito le mensole ti chiamerò,
quando dovrò traslocare ti cercherò,
ma dove andrò ad abitare,
dove andrò ad abitare,
non te lo dir
ò

ERI PIÙ BELLA COME IPOTESI

E adesso cosa resta della nostra età
Se togli la ribalta, la radio, la musica, la fama e la voglia
Di scrivere da capo una storia irrisolta
Me lo chiedi siamo dentro a un bar
E sei davvero stanca hai perso gli occhi in una banca
E hai un contratto nuovo come protesi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso