Giudici X Factor

X Factor

14 Dicembre Dic 2017 1726 14 dicembre 2017

James Arthur a X Factor: chi è talento del pop internazionale

La storia con Rita Ora, le accuse di omofobia., la depressione: dieci cose da sapere sul cantautore britannico ospite della finalissima.

  • ...
James Arthur

Insieme a Tiziano Ferro e Ed Sheeran, la finalissima di X Factor 2017 porterà sul palco la voce internazionale del momento: quella di James Arthur, il cantautore britannico classe 1988 che ha da poco lanciato il singolo di successo Naked. X Factor per lui non è solo un palco su cui esibirsi: è stata la sua casa, ma anche la sua svolta.

Dopo l’infanzia complicata James decise di rifugiarsi nella musica. Nel 2012 trionfò a X Factor UK con il suo singolo Impossible. Da qual momento il cantante si fece riconoscere nel mondo del pop internazionale. Il singolo Recovery è un racconto delle sue vicende personali, anche se il brano più apprezzato è la ballata Say you won’t let go, in vetta alla classifica dei singoli britannici per tre settimane. Dopo il primo contratto discografico con Syco Records passò alla Columbia Records. Da Safe Inside all’ultima creazione Naked, James Arthur non ha mai smesso di affascinare il pubblico per il suo tono dolce e allo stesso tempo profondo. Su di lui mancano sorprese e curiosità: queste sono le dieci cose da scoprire sul talento del pop internazionale.

OMOFOBIA

Uno dei capitoli più bui della sua vita è l’episodio sull’accusa di omofobia.Tutto era partito nel 2014, con una provocazione via Twitter. Il rapper Michey Worthless scrisse che Arthur riuscì a ottenere il successo grazie a prestazioni sessuali. L’ex concorrente di X Factor Uk rispose per le rime, offendendo il cantante.

DEPRESSIONE

Reazione immediata a questa storia fu un periodo di ansia e depressione. Il cantante confessò di non essere riuscito «a rivolgere la parola a nessuno per una settimana dato che fu un momento orribile».

FLOP

La questione mediatica influì negativamente anche sulle vendite dei suoi dischi. Ecco perché in pochi giorni l’album pubblicato nel 2013 scese su iTunes dalla seconda posizione a oltre il 30esimo posto.

VITTIMA

All’inizio del 2017 è stato aggredito in un pub del North Yorkshire da Christopher Revell, ex di una donna con la quale Arthur aveva avuto una relazione. Il video in cui Revell rompe un bicchiere di birra sulla parte posteriore della testa del cantautore e il successivo pugno è stato ripreso e diffuso online.

DELUSIONE D’AMORE

Dal punto di vista sentimentale ha avuto una storia d’amore travagliata con la popstar Rita Ora. «Quando mi accorsi che Rita stava con un altro, ci rimasi davvero male». Arthur reagì d’istinto, iniziando relazioni con più donne senza nessun legame sentimentale.

I PREMI

Nel 2013 due grandi successi. Vinse un Premio 40 Principales come miglior canzone internazionale Impossible e un NRJ Music Award come rivelazione internazionale dell’anno. Nello stesso anno ottenne anche una candidatura ai BRIT Awards.

INFANZIA DIFFICILE

Da bambino fu segnato dalla separazione dei genitori. Per diversi problemi è stato mandato in affido e anche con la famiglia nuova non si trovò bene. Iniziò a collezionare esperienze terribili, come dormire all’aperto.

SAFE INSIDE

Si tratta del secondo singolo tratto da Back from the edge. In questo brano Arthur racconta il rapporto con la sorella più piccola, dipingendosi come un genitore vista l’assenza del padre.

PIZZA VEGANA

Sul suo profilo Instagram non mancano scatti di piatti non contaminati da carne. Oltre a piatti vegetariani, ha pubblicato le foto di una pizza che ha ammesso essere «il miglior cibo vegano del secolo».

TATUAGGI

Arthur vanta sul corpo moltissimi tatuaggi: dal petto alle braccia, comprese le mani. Alcuni sono colorati ma la maggior parte sono semplici. Quello disegnato sul polso è un omaggio a Re Artù.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso