22 Novembre Nov 2017 1943 22 novembre 2017

Sesso per fare carriera: i film

Le pellicole sul tema sono molte. Noi ne abbiamo selezionate quattro: Il prezzo di Hollywood, Ricordati di me, Bugiardo bugiardo e Baby Face.

  • ...
Film Sesso Per Fare Carriera

Ormai abbiamo capito che nel mondo dello spettacolo (e non solo) c'è qualcosa che non va, come dimostrano i casi di molestie e violenze sessuali nel settore (incluso lo scandalo Harvey Weinstein), in Italia e all'estero. Un po' era nell'aria. Quante volte avete sentito o avete magari pensato: «Dai, però un po' si sapeva che per fare carriera occorreva essere disponibili». Nel bene e nel male, questo ragionamento (giusto o sbagliato) forse ci è stato un po' inculcato dai film, nelle loro storie verosimili e allo stesso tempo romanzate. Abbiamo selezionato qualche pellicola, italiana e straniera, che parla del tema.

IL PREZZO DI HOLLYWOOD (SWIMMING WITH THE SHARKS) - 1994

Diciamo la verità, i traduttori di Swimming with the Sharks hanno inconsapevolemente avuto un ottimo senso dell'umorismo, visto che la versione italiana del film è stata intitolata Il prezzo di Hollywood. E fa sorridere anche il fatto che il protagonista Buddy Ackerman è interpretato da Kevin Spacey, l'attore americano finito nella bufera degli scandali. Però bisogna fare un precisazione: la pellicola non parla di sesso per fare carriera, o almeno introduce l'argomento solo con il personaggio di Dawn Lockard (interpretata da Michelle Forbes), la fidanzata di Guy (Frank Whaley). In una scena, Buddy spiega proprio a Guy che la ragazza va a letto con buona parte dello staff della società per cui lavorano (lui compreso) e che lo fa per facilitare il proprio avanzamento di carriera. Lei, però, nega.

RICORDATI DI ME - 2003

Lasciamo un attimo da parte Hollywood. Anche in Italia, in passato, il tema del 'sesso per ottenere il lavoro' è stato affrontato dal regista Gabriele Muccino nel film Ricordati di me. Valentita Ristuccia (interpretata da Nicoletta Romanoff) è una ragazza con un grande sogno: diventare una showgirl. Ed è disposta a tutto, anche a scendere a compromessi pur di andare in tv. Così sceglie di andare a letto con il presentatore di un programma, inizia con lui una relazione (esclusivamente sessuale) e ottiene il posto.

BUGIARDO BUGIARDO - 1997

Non necessariamente ricorrere al sesso per fare carriera è una pratica femminile. Succede anche agli uomini. Ce lo spiega bene l'avvocato Fletcher Reede, il protagonista di Bugiardo Bugiardo interpretato da Jim Carrey. Nel film ha una relazione con la sua capa, sperando che la cosa possa servirgli per ottenere una promozione. Lei non lo sa e grazie al desiderio di compleanno del figlio di Reede (il padre, per 24 ore, deve dire sempre e solo la verità), scopre l'inganno. E, ovviamente, il malefico piano del legale va in fumo.

BABY FACE - 1933

Torniamo un po' indietro nel tempo. Il film Baby Face del 1933 parla sì di riscatto ma anche di come il sesso (o l'idea di farlo) possa manipolare le persone. La protagonista è Lily Powers, interpretata da Barbara Stanwyck, una giovane ragazza che, dopo la morte del padre, decide di dare una svolta alla sua vita: non vuole più farsi usare dagli uomini, bensì vuole farlo lei per ottenere ciò che vuole. La sua scalata al successo la porta dai bassifondi di Pittsburg (dove lavora come cameriera) alla cima del grattacielo di una banca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso