20 Novembre Nov 2017 0900 20 novembre 2017

Illuminati famosi: le teorie del complotto su Beyoncé e gli altri

In Rete circolano moltissimi indizi di cospirazioni che riguardano celebrità e pop star. Simboli, triangoli e società segrete a livello mondiale.

  • ...
Beyonce Illuminati Complotto

Elvis non è morto, Michael Jacskon neanche, Avril Lavigne e Paul McCartney sarebbero stati sostituiti da un sosia a un certo punto della loro carriera. Su Internet abbonda ogni genere di teoria strampalata sulle celebrities e su complotti mondiali che le riguardano. Tra queste, alcune sono più ricorrenti e diffuse di altri, e soprattutto negli Stati Uniti hanno un seguito molto forte. Si parla anche di milioni di persone convinte che pop star, come Beyonce, Lady Gaga o Madonna, stiano cercando di conquistare il mondo, facendo un lento ma inesorabile lavaggio del cervello ai loro fan. Alle loro spalle, società segrete, di volta in volta con un nome diverso, che manovrerebbero tutti come burattini. Fra tutte, la cospirazione più amata è quella che riguarda gli Illuminati, gruppo (realmente esistito, secoli fa) simile alla massoneria e fondato in Baviera nel 1776. Nato come Ordine in opposizione al potere della Chiesa Cattolica, il mistero che gli aleggiava attorno l'ha reso nei decenni successivi il centro di racconti, romanzi e poi film. Da ultimo, il disegno per il quale la famiglia Carter-Knowles sia ora a capo del tutto.

BEYONCÉ, JAY Z E BLUE IVY: UNA FAMIGLIA ILLUMINATA

La cantante di Lemonade e suo marito, il rapper Jay Z, sarebbero indiscutibilmente legati a questa potentissima società segreta. Molti fanno risalire l'enorme successo di Jay, iniziato negli Anni '90 con Reasonable Doubt, Lifetime, Vol.1, Vol.2… Hard Knock Life, al suo coinvolgimento con gli Illuminati. La cui influenza ha poi toccato anche Beyoncé. Gli indizi a favore di questa teoria non sono molti (ovviamente), e la cosa su cui molti insistono è che il cantante di New York mimi spesso con le mani il triangolo, simbolo che richiamerebbe la famosa piramide con occhio della setta. In realtà, il gesto-simbolo è quello della Roc Nation, sua etichetta discografica. Ma le speculazioni sui due coniugi sono nulla in confronto a quello che si dice sulla loro primogenita, Blue Ivy. Sarebbe lei, per molti, l'erede di questo complotto mondiale. L'indizio principale è nel suo nome: Ivy sarebbe l'acronimo di Illuminati's Very Youngest (la più giovane degli Illuminati) mentre Blue di Born Living Under Evil. Ma non solo: la morte di Whitney Houston, avvenuta pochi giorni dopo la sua nascita, sarebbe stato in realtà un sacrificio di sangue in onore della diabolica bambina. Nel suo ultimo album, Beyoncé ha dato una risposta a tutte queste assurdità, rispedendo le accuse al mittente. Così canta in Formation: «Y'all haters corny with that Illuminati mess».

LADY GAGA MARIONETTA DEL GRUPPO

Sotto il gioco della malvagia famiglia di Beyoncè sarebbe stata per anni Lady Gaga, che nelle ricostruzioni dei complottisti era la marionetta in mano agli Illuminati. Il blog The Vigilant Christian aveva raccolto tutti gli indizi a riguardo (sì, c'è gente che nella vita fa questo), concentrandosi in particolare sui gesti e la simbologia che la cantante di Bad Romance sceglieva per i suoi video e performance. Soprattutto, il fatto che nelle sue coreografie si cerchiasse gli occhi con le dita: era o non era un indizio inequivocabile della sua appartenenza al gruppo? Adesso, dopo anni sotto il controllo di questo malvagio gruppo, è però riuscita a liberarsi. Lo dimostra il fatto che abbia abbandonato i costumi con orecchie da diavolo e il trucco pesante (si chiama 'cambiamento di stile'!). Altre pop star che rientrano nella grande genealogia del complotto sono Madonna, Kanye West, Michael Jackson (che gli Illuminati avrebbero ucciso perché troppo potente e fuori dal loro radar) e Katy Perry.

TAYLOR SWIFT E LA SOSIA SATANICA

Come dicevamo all'inizio, la caccia ai sosia delle star rientra fra i complotti più amati della Rete. Se poi ci si aggiunge il fattore esoterico-satanico, il gioco è fatto. Lo sa bene Taylor Swift, da quando sono iniziate a circolare sue fotografie a fianco a quelle di Zeena LaVey, cantante divenuta famosa a cavallo fra gli Anni '80 e '90 per la sua appartenenza alla Chiesa di Satana. La somiglianza, che è effetivamente soprprendente, ha fatto credere a molti che si tratti della stessa persona. Una sola diabolica donna che vuole promuovere il Demonio livello mondiale. La cantante di Nashville, suo malgrado, è al centro di tantissime altre teorie. Per esempio, è accusata di mandare messaggi nascosti sulla superiorità della razza ariana e di essere in grado di parlare con i serpenti. Harry Potter, sei tu?

FROZEN FILM DEL DEMONIO

Niente si salva dalle cospirazioni della Rete, neanche la Disney. I più accaniti hanno visto richiami agli Illuminati e alla magia oscura anche in Frozen, il film sulle due sorelle Elsa e Anna. Se vi state chiedendo perché, tutto sta nei fiocchi di neve: ovunque si vedono esagoni e triangoli, forme geometriche tanto care alla società segreta. Inoltre, il pupazzo Olaf sarebbe in realtà il simbolo di un esoterico tentativo di dar vita ai morti, mentre altri rituali oscuri sono disseminati per tutta la pellicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso