Halloween

Halloween

31 Ottobre Ott 2017 1251 31 ottobre 2017

Halloween, cinque film da far vedere ai bambini

31 ottobre, ci siamo. Per chiudere una festa a tema rivolta ai più piccoli, non c'è niente di meglio di un bel lungometraggio di animazione a base di zombie, fantasmi e streghe. Ecco le nostre cinque proposte.

  • ...
Paranorman

Se siete delle mamme, probabilmente per la notte del 31 ottobre vi ritroverete a un orrore tutto particolare: tenere a bada un nutrito gruppo di streghette e zombie in miniatura, che poi non sono altro che i compagni di scuola dei vostri figli, per i quali siete state costrette a intagliare zucche per una settimana intera e addobbare la casa con ragnatele posticce e pipistrelli di cartapesta. Se siete abbastanza fortunate, dopo aver passato qualche ora a sentire ripetere «dolcetto o scherzetto» senza soluzione di continuità, al primo accenno di stanchezza da parte dei piccoli mostri potrete approfittarne per ammassarli tutti sul divano e intrattenerli con un film a tema Halloween adatto anche alla loro giovane età. Non sapete quale? Letteradonna.it vi viene in soccorso, suggerendovi una serie di film da brividi perfetti per i più piccoli ma che faranno divertire anche voi.

NIGHTMARE BEFORE CHRISTMAS

Nato dalle visioni di Tim Burton, quando la sua fantasia era ancora fervida, il film in stop-motion diretto da Henry Selick è il lungometraggio di Halloween per eccellenza, benché nel titolo faccia riferimento al Natale (sì, potete riciclarlo). Per chi non lo conoscesse, racconta le vicende di Jack Skeletron, la mascotte di Halloween Town che un giorno si ritrova nella Città del Natale e decide di prendere i panni della sua controparte, Babbo Natale, appunto. Ma, nonostante le buone intenzioni, sotto l'albero non riuscirà a portare doni e dolciumi, quanto piuttosto paura e terrore. E, intanto, dovrà affrontare anche il malvagio Mister Bau Bau. Memorabile la canzone Cos'è, interpretata nella versione italiana da Renato Zero.

CORALINE E LA PORTA MAGICA

Da Tim Burton passiamo a Neil Gaiman, l'autore inglese dal cui libro è stato tratto il bellissimo Coraline e la porta magica, diretto anch'esso da Henry Selick. Coraline è una bambina che si trasferisce insieme ai genitori in un misterioso appartamento circondato da vicini eccentrici. Esplorando la sua nuova abitazione, trova una porticina che attraverso un lungo tunnel la conduce in un mondo parallelo praticamente uguale al suo, ma molto più colorato e divertente, e dove le copie dei suoi genitori sono pronti a esaudire ogni suo desiderio. Piccolo, ma inquietante particolare: gli abitanti di questo mondo hanno dei bottoni al posto degli occhi. Ben presto, Coraline si accorge che quel mondo è tutt'altro che perfetto, e che la sua finta madre è in realtà una malefica strega pronta a tutto per imprigionare Coraline nel suo mondo.

PARANORMAN

Diretto da Sam Fell e Chris Butler, Paranorman racconta la storia di Norman Babcock, un ragazzino amante degli horror che ha la facoltà di poter vedere gli spiriti delle persone defunte e interagire con loro. Il suo compito sarà affrontare una terrificante, ma divertente, invasione di zombie scatenata sulla città dalla strega Agata, giustiziata secoli addietro. Un film che non ha avuto il successo che si meritava, ma che in realtà è un vero e proprio gioiello e riesce a intrattenere, a spaventare e a divertire e a lanciare un grande messaggio sulla diversità.

CASPER

Dopo tre film d'animazione, facciamo un'eccezione e passiamo a un'opera in live action che, a torto, negli ultimi vent'anni è stata un po' dimenticata. Casper è la storia di amicizia e di amore tra un fantasmino che vive da solo in una villa insieme ai suoi tre zii, spettri come lui ma molto più spaventosi, e Kat, figlia di uno psicoterapeuta per defunti, interpretata da una giovane, ma già bravissima, Christina Ricci (a proposito, è anche tra i protagonisti dei due lungometraggi sulla famiglia Addams). Un perfetto film per ragazzi degli Anni 90, apparentemente senza pretese ma in realtà con una perfetta scansione dei tempi nella narrazione e un paio di scene molto toccanti.

LA SPOSA CADAVERE

Ancora spazio a Tim Burton. La sposa cadavere è forse il suo ultimo film davvero riuscito. Basato su una leggenda del folklore russo, racconta di quel che succede al giovane Victor quando, per errore, infila l'anello di nozze al dito di Emily, morta poco prima di salire all'altare e diventata, appunto, una sposa cadavere. Come sempre, Tim Burton mette in contrapposizione il mondo dei vivi, grigio e monotono, con quello dei morti, colorato e, paradossalmente, pieno di vita. Il film non solo è ricco di colpi di scena, ma anche di suggestivi scenari che fondono incubo e romanticismo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso