6 Ottobre Ott 2017 1511 06 ottobre 2017

MTV Super Shore 3: chi è Karime Pindter, la messicana loca

Nel cast del reality di MTV anche l'esuberante 23enne dell'Acapulco Shore. Di lei sono cambiati i lineamenti ma non la voglia di fare festa.

  • ...
Mtv Super Shore 3 Karime Pindter

La chiamano «buffa» o «pazza». Di sicuro Karime Pindter è una festaiola e dove c’è birra, tequila e musica si sente a casa. La 23enne messicana adora infatti essere al centro dell’attenzione e difficilmente si inibisce. Un reality come l'MTV Super Shore, quindi, per lei è perfetto. Erede dello statunitense Jersey Shore, il programma tv è arrivato alla sua terza edizione e per la prima volta è ambientato in Italia, a Rimini. Le condizioni per i concorrenti sono sempre uguali e piuttosto semplici: bisogna avere un fisico provocante, molta voglia di divertirsi con docce in giardino e balli di gruppo e, soprattutto, poche remore nel vivere avventure hot davanti alle telecamere. Basta così. Come gli altri anni, a chi partecipa al MTV Super Shore 3 non è chiesto di saper fare altro. La provocatoria Karime Pindter, così come la nostrana Elettra Lamborghini, ha dunque tutte le carte in regola. Ora più che mai, visto che da quando ha iniziato il suo percorso nella televisione si è fatta aiutare più di una volta dalla chirurgia estetica. I cambiamenti, dalla sua prima apparizione nell’Acapulco Shore, sono evidenti e lei non ne fa mistero: d’altra parte, nascondersi o mentire non fa proprio parte del suo carattere.

Nome: Karime Pindter.

Età: 23 anni.

Nata in: Messico.

Caratteristiche: un fisico super provocante e un volto che negli anni ha cambiato lineamenti. A proposito di questo, intervistata insieme alle altre ragazze del programma, lei stessa ammette: «Tutto quello che vedete è frutto della chirurgia estetica».

Segni particolari: non le manca la battuta pronta e, qualsiasi sia l’argomento, a dire la prima e l’ultima parola dev’essere lei.

I precedenti: l’Acapulco shore nel 2014. Insieme a lei c’era il coetaneo Potro, anche lui nel cast di MTV Super Shore 3.

Il motto: «Sia quel che sia le mutande vanno via». Non si tratta di una battuta, bensì di «uno stile di vita», assicura. La cosa migliore, a dire il vero, sarebbe non mettersele del tutto. Una scelta ispirata anche a forti principi economici: con tutto quello che le altre ragazze spendono in abbigliamento intimo lei, invece, può comprarsi una Porsche.

L'importante è: avere una «buona attitudine». Ma cosa questo voglia dire non ha saputo spiegarlo.

Si arrabbia se: sbagliano a pronunciare il suo nome.

Avventure bollenti: sembra che nella casa di Rimini del MTV Super Shore 3 sia stata proprio lei la più esplosiva. Parla di un «quartetto incredibile», ma non dice di più.

Cosa le è mancato in Italia: il cibo piccante messicano.

Cosa ha imparato a fare in Italia: nulla. In questa edizione i concorrenti dovevano anche lavorare e per le altre ragazze è stato difficile fare una buona pasta della pizza. Cosa che a lei invece sembra non abbia creato particolari problemi. Il tono è di chi sa già fare tutto.

Cosa pensa dei ragazzi italiani: molto estroversi, di loro le piace soprattutto come parlano. E il fatto che lei non sappia l’italiano non è stato un ostacolo per intavolare lunghe chiacchierate.

Amori: non esageriamo. In un programma come l’MTV Super Shore si vivono brevi avventure, flirt estivi basati più sull’attrazione fisica che sulle affinità elettive. «Non sono una suora, ma neanche una troia!», si era definita durante l’Acapulco shore. Insomma, una giusta via di mezzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso