6 Ottobre Ott 2017 1837 06 ottobre 2017

Miley Cyrus è molto gelosa: fa spiare il fidanzato

A sorvegliare Liam Hemsworth sul set ci pensa una rete di informatori. La cantante è proprio come noi.

  • ...
Miley Cyrus

Non passa settimana senza che Miley Cyrus non rilasci qualche intervista dai risvolti tragicomici. Molto vicini, per altro, alla nostra vita di tutti i giorni. L'ultima in ordine di tempo è quella fatta da Howard Stern, a cui la cantante di Younger Now, suo ultimo album, ha confessato di aver fatto spiare il fidanzato Liam Hemsworth su diversi set cinematografici. La Cyrus, per quanto si dimostri spirito libero in canzoni e video, sembra essere abbastanza tradizionale in fatto di relazioni: anche lei è una vittima della gelosia. Se la sua dolce metà si trova a recitare con colleghe particolarmente attraenti, infatti, lei ha una rete di informatori da sguinzagliare tra un ciak e l'altro. Occhio non vede, cuore non duole dice il detto, ma evidentemente la voce di Wrecking Ball vuole essere a conoscenza di tutto quello che succede nella vita di Hemsworth. Come un perfetto Lord Varys dei giorni nostri insomma. Nonostante questo vizio, Miley si dichiara contraria a relazioni troppo opprimenti e in cui si è troppo dipendenti l'uno dall'altro. Certo, quello che diciamo tutte. Mentre il mostro dagli occhi verdi ci consuma.

LA GELOSIA PRE RELAZIONE

Ovviamente non si è gelose solo del proprio fidanzato. Si è gelose anche di chi forse, magari, ipoteticamente potrebbe diventarlo un giorno lontano. Quando qualcuno inizia a piacerci e cominciamo a scoprire le prime fondamentali informazioni su di lui, la nostra attenzione va subito alle relazioni passate. Quante sono state, quanto sono durate, quanto hanno significato: si cerca di scoprire subito quali ex dovremmo temere e quali ignorare. E questo prima ancora stare insieme. Figuriamoci dopo.

GLI STRUMENTI DEL MESTIERE

Non tutte possiamo far affidamento su informatori e spie come Miley Cyrus, ma tutte abbiamo a disposizione gli strumenti più vecchi del mestiere: intuito femminile, amiche iperprotettive e smartphone. Il primo è quello fondamentale: dall'alba dei tempi le donne hanno una capacità innata per capire se sotto il fumo ci sia o meno dell'arrosto. Quando un ragazzo sembra aver un comportamento sospetto, su qualsiasi argomento, la cosa più importante da fare è dare retta al proprio istinto. Sarete già a metà indagine. Poi, se proprio non riuscite a venirne a capo da sole, arrivano in soccorso le amiche. Che tengono sott'occhio i fidanzati quando noi non siamo nei paraggi. Uno sguardo di troppo, un sorriso sospetto: niente sfugge al loro controllo.

MA ATTENZIONE A NON ESAGERARE

Discorso a parte per cellulari e social network. Che possono rivelarsi utili, quanto dannosi. Quando qualcuno ci piace molto, che sia un fidanzato, una cotta proibita o un possibile spasimante, un check ai suoi profili social è d'obbligo. Un'infarinatura generale, giusto per capire con chi abbiamo a che fare o per controllare che non ci siano like e commenti sospetti. Bisogna stare attente però a non farsi prendere troppo la mano. Quando si inizia a visitare in modo ossessivo compulsivo la sua pagina Facebook o quando si conoscono a memoria tutti i nickname Instagram di amiche, conoscenti e amiche delle amiche allora potremmo essere entrate in una spirale pericolosa. È giunto il momento di cancellare la cronologia delle ricerche e spegnere il cellulare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso