In costume 28 Ottobre Ott 2013 1808 28 ottobre 2013

A Milano si festeggia Hallowood

Allo Studio 90, una festa a tema africano. In diretta su Instagram.

  • ...
anna-dello-russo

Che ci azzecca lo Studio 90 di Milano con l’Africa? Semplice, sabato 26 ottobre sera, se vi fosse capitato di passare di lì, vi sareste sentiti come nel bel mezzo della savana: un tripudio di vestiti leopardati, tigrati, zebrati e di copricapi di piume eccentrici e sensazionali. E il tutto è andato in onda in diretta su Instagram. Sì, perché tra qualche giorno si festeggia Halloween, ma i vip di casa nostra hanno deciso di celebrare alla grande, con un hashtag ad hoc, e un esclusivo party anticipato dal nome altisonante: Hallowood!

Giampaolo Sgura, uno degli organizzatori, e Stefano Gabbana.

STEFANO GABBANA IN VERSIONE ANIMALIER
La festa in costume, organizzata come sempre dal regista Marco Braga, dallo stylist Miguel Arnau e dal fotografo di moda Giampaolo Sgura, ha riunito moltissimi dei volti noti del panorama della moda e non solo. Tra i protagonisti assoluti dell’evento c’era l’immancabile Anna Dello Russo con il suo vestito tigrato in paillettes e il suo copricapo altissimo, fatto di piume infinite, e ovviamente Stefano Gabbana che per l’occasione ha indossato un completo animalier con maxi maschera e corona di piume che richiamava quelle scelte daAnna.
Ma di certo non erano gli unici ad aver animato la festa a suon di It’s time for Africa!.
CLAUDIA GALANTI IN MULTICOLOR
Al super-blindatissimo-party dove hanno sfilato a uno a uno tutti gli animali della foresta, c’era Claudia Galanti con il suo vestito multicolor in tipico Continente Nero style, c’erano i leopardi Luca Tomassini, Paola Barale e Veridiana Mallmann e poi le zebre, la fashion pr Alessandra Grillo e l’ex velina Costanza Caracciolo, e ancora tanti, ma tanti afroman e capi tribù come Enzo Miccio. Ma anche Benedetta Mazzini, Alessia Reato e Jonathan.
DELL'ACQUA SI È COLORATO DI NERO
E mille altri volti del circo della moda come lo stilista Alessandro Dell’Acqua che per l’occasione, insieme ad alcuni amici si è trasformato in un elegante uomo di colore…vi ricordate la famosa pubblicità di Mister Tabù degli anni Novanta?
Insomma, tutti faccia a faccia con il re, ma anche le regine e tutti i sudditi della foresta. E, per una volta, il mal d’Africa si è registrato in via Mecenate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso