26 Aprile Apr 2018 1906 26 aprile 2018

Chi è Elisabeth Moss alias Difred, la protagonista di The Handmaid's Tale

Grazie alla serie tv in onda dal 26 aprile 2018 su TimVision, l'attrice californiana vorrebbe dar voce al movimento #MeToo con il suo personaggio.

  • ...
Elisabeth Moss

Elisabeth Moss è stata riconfermata come protagonista per la seconda stagione di The Handmaid's Tale e, dal 26 aprile 2018, l'attrice ritorna in esclusiva sulla piattaforma on demand TIMVision per interpretare June Osborne. La giovane è l'unica rimasta fertile nella società totalitaria di Gilead, in cui le donne non hanno diritti e sono costrette alla schiavitù sessuale. La donna prende il nome di Difred, l'ancella del comandante Fred Waterford e di sua moglie Serena Joy, rispettivamente interpretati da Joseph Fiennes e Yvonne Strahovski. Nei nuovi episodi, June è rimasta incinta ma cerca di convincere tutte le donne che hanno perso il libero arbitrio a dar vita a una rivolta per cambiare la loro situazione.

«RIBELLIONE, RESISTENZA, RIVOLUZIONE»

Nell'era del movimento #MeToo, la serie tv sembra quasi una profezia ma, in un'intervista a Repubblica.it, l'attrice californiana vuole precisare la sua posizione: «Stiamo vivendo un periodo pre-Gilead, speriamo che non si arrivi a quel punto». Tratto dal romanzo I racconti dell'ancella di Margaret Atwood del 1985, il telefilm affronta molti temi collegati all'attualità, tra cui l'importanza che le donne possano ancora esprimersi liberamente e protestare, riunirsi e dare voce alla propria rabbia. Secondo la 35enne, «dobbiamo continuare a combattere per questi diritti fondamentali e per difendere le libertà individuali». Anche nella seconda stagione, la protagonista è convinta che l'impatto su qualsiasi donna molestata e abusata sarà molto forte: «Il contesto sarà pure di finzione, ma il conflitto è reale. Come donna americana mi vergogno di alcune nostre scelte, come quando stiamo zitte di fronte a un datore di lavoro molestatore o a un presidente che offende: come cittadini dobbiamo fare più attenzione alle scelte che compiamo, a casa e quando votiamo. Questa serie ti sbatte in faccia, in modo feroce, quello che accade nel mondo». E non abbiamo dubbi, visto che The Handmaid's Tale ha già guadagnato due Golden Globe nel 2018 e l'anno prima otto Emmy Awards, tra cui quello di Elisabeth Moss come migliore attrice protagonista. Prima di sintonizzarvi sull'episodio d'esordio, che in Italia arriva a poche ore dal debutto negli Stati Uniti, vale la pena scoprire qualcosa in più sulla carriera della protagonista.

Nome: Elisabeth Singleton Moss.

Nata il: 24 luglio 1982.

Età: 35 anni.

Nata a: Los Angeles, in California

Religione: è stata cresciuta dai genitori secondo il credo di Scientology, l'insieme di pratiche sviluppate da Ron Hubbard.

Professione: attrice.

Vita privata: ha divorziato nel 2011 dal comico statunitense Fred Armisen, con cui era sposata dal 2009. Ora si dichiara single.

Esordio: ha iniziato la sua carriera come attrice nel 1990 con una comparsa nel film Bar Girls. Tra le sue prime esperienze c'è anche il ruolo di Zoey Patricia Bartlet nella serie West Wing- Tutti gli uomini del presidente nel 199​9.

Successo: nel 2007 è diventata popolare in America grazie al personaggio di Peggy Olson nel telefilm Mad Men. Nel suo curriculum non va dimenticata anche l'interpretazione della detective Robin Griffin in Top of the lake del 2012.

Carriera: al cinema ha recitato nel film Che fine hanno fatto i Morgan? del 2009, nel cast con Sarah Jessica Parker e Hugh Grant. Per la tv invece, oltre ad essere stata doppiatrice in un episodio dei The Simpson, l'attrice ha recitato alcuni ruoli secondari nelle serie americane Law and Order- Il verdetto del 2006 e in Grey's Anatomy l'anno successivo.

Premi: ha vinto due Golden Globe come miglior attrice. Il primo nel 2014 con Top of the Lake e il secondo con The Handmaid's Tale nel 2017.

Grazie alla serie The Handmaid's Tale: «Appare che cosa succede quando le donne uniscono le forze e non si ostacolano a vicenda».

Progetti futuri: è stata scelta per Old man and the gun, un thriller sul grande schermo alla fine del 2018, in cui l'attrice recita al fianco di Robert Redford.

Carattere: si definisce solare e ottimista, ma anche molto pragmatica e realista.

Di sé dice che: «Sono stata fortunata a non aver avuto un successo di quelli che ti fanno montare la testa. Il relativo ritardo della mia popolarità mi ha permesso di continuare a lavorare con umiltà, tenendo i piedi per terra», ha rivelato al sito di Repubblica.

Curiosità: ha il passaporto britannico perché il padre è di origine inglese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso