23 Aprile Apr 2018 1949 23 aprile 2018

Chi è Andrea Nahles, la prima presidente donna dell'Spd

In 155 anni di storia del partito socialdemocratico tedesco, i leader sono stati sempre uomini. Ma qualcosa, in Germania, sta cambiando.

  • ...
Andrea Nahles Spd

Ci sono voluti 155 anni ma, alla fine, anche l'Spd, il partito socialdemocratico tedesco, ha la sua prima predidente donna. Si chiama Andrea Nahles, ha 47 anni, è una mamma single e ha anche ricoperto la carica di Ministro del Lavoro. Grazie al 66,3% dell'Assemblea, riunita Wiesbaden il 22 aprile, ha preso il comando della formazione politica di centrosinistra che non se la sta passando benissimo. Dopo la pesante sconfitta alle elezioni politiche del 2018, l'Spd è di fronte a un bivio: partecipare o non partecipare alla Grande coalizione di Angela Merkel. E a deciderlo sarà proprio Andrea Nahles. Un compito piuttosto ingrato, visto che, secondo molti militanti e commentatori, entrare nell'esecutivo potrebbe rivelarsi un suicidio politico.

NON SOLO MERKEL E NAHLES

Ma Merkel e Nahles non sono le uniche donne leader dei partiti del Paese. Anzi, stranamente, in Germania, solo uno dei sei principali partiti è giudato da un uomo. Alternativa per la Germania, formazione di estrema destra, ad esempio, ha Alice Weidel come capo, così come i Verdi hanno Annalena Baerbock. Andando a sinistra, invece, Sarah Wagenknecht è la numero uno di Die Linke.

NELL'SPD DA 30 ANNI

Non deve stupire, quindi, se Andrea Nahles sia stata eletta Presidente dell'Spd. Oltre a essere un momento positivo per le donne nella politica tedesca, la nuova guida del partito di centrosinistra è anche una militante di lunga data: ha preso la prima tessera a soli 17 anni. Da lì, è iniziata la sua carriera: nel 1995 è stata eletta a capo degli Jusos, la sezione giovanile e dopo tre anni è approdata al Bundestag per la prima volta. Si fece subito notare per il linguaggio piuttosto colorito e per l'attenzione alle politiche del lavoro, tanto che dal 2009 al 2013 è stata nominata Ministra. Ma non è finita qui: ha anche introdotto in Germania il salario minimo garantito per legge e l'abbassamento dell’età pensionistica a 63 anni, solo nel caso di 45 anni di contributi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso