7 Aprile Apr 2018 1833 07 aprile 2018

Chi è Amedeo Minghi, il cantante in gara a Ballando con le stelle

Dal successo del Festival di Sanremo al lutto per la scomparsa della moglie, il compositore romano è ora nel cast del talent, in onda su RaiUno dal 10 marzo 2018.

  • ...
Amedeo Minghi

Ha pubblicato 30 album e 18 singoli, ha partecipato otto volte al Festival di Sanremo e ha scritto colonne sonore per nove fiction, ma, raggiunti i 70 anni, il cantante Amedeo Minghi non ha alcuna intenzione di ritirarsi. Anzi, dal 10 marzo 2018 è tra i protagonisti di Ballando con le Stelle, il talent di RaiUno in onda in prima serata. Anche questa nuova esperienza si aggiunge alla sua lunga carriera, iniziata negli Anni '60, quando ha esordito nel complesso beat de I Noemi. Abbandonata l'esperienza in gruppo, il compositore romano ha continuato la carriera come solista nel 1966 con i brani Alla fine e Ma per fortuna, scritti entrambi da Mogol. Come ha dimostrato anche nel programma di RaiUno, la musica è da sempre 'la sua compagna di vita': a partire dal 1970 ha composto i brani Ti perdo e non vorrei di Rita Pavone, Ma sono solo giorni di Mia Martini e Camminando e cantando di Marcella Bella. Se pensate sia finita qui, vi sbagliate: ancora oggi potete sentire alla radio uno dei suoi più grandi classici, Vattene Amore con cui ha conquistato il terzo posto al Festival di Sanremo nel 1990, in coppia con Mietta. E anche dopo aver festeggiato i 60 anni di carriera nel 2016, l'artista romano è tornato sul palco, questa volta però in veste di ballerino. È impossibile riassumere la carriera professionale di Amedeo Minghi in poche righe, ma noi ci abbiamo provato con questa carta d'identità.

Nome: Amedeo Minghi.

Nato il: 12 agosto 1947.

Età: 70 anni.

Nato a: Roma.

Carriera musicale: Il suo primo album risale al 1973, quando ha pubblicato il disco Amedeo Minghi. Tre anni dopo ha raggiunto il successo con il brano L'Immenso nel 1976, che ha venduto milioni di copie. Nel 1997 ha realizzato la versione spagnola dell'album Cantare è d'amore, diffusa in America Latina. L'anno successivo ha ricevuto quattro dischi d'oro con il disco Decenni.

Televisione: ha firmato la sigla della serie Fantaghirò nel 1990 e, nel 2012, ha condotto lo show di RaiUno Cantare è d’amore, insieme a Serena Autieri.

Teatro: Nel 1989 ha pubblicato l'album La vita mia, che ha venduto 500mila copie. Il disco è scelto come colonna sonora del tour teatrale Forse sì musicale.

Riconoscimenti: nel 2007 è stato nominato Commendatore al merito della Repubblica italiana.

Vita sentimentale: è stato sposato con Elena Paladino fino al 2014, anno in cui la moglie è morta nel sonno a causa di un infarto. Nei 41 anni di matrimonio la coppia ha avuto due figlie, Annesa e Alma. I due si erano conosciuti negli studi della casa discografica Apollo Records nel 1973.

Curiosità: in un'intervista al sito Credere nel 2014, ha riveleto di aver sempre avuto un rapporto forte con la fede. «La vita e questo mestiere un po’ distraggono: c’è stato un momento in cui il lavoro si è fatto frenetico e intenso. Si diventa disattenti e – questo un po’ tutti – ci ricordiamo di Dio solo in momenti particolari. Poi ho incontrato Giovanni Paolo II, che mi ha risvegliato certe cose un po’ 'sopite': da allora la fede ha ripreso quota».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso