5 Aprile Apr 2018 1244 05 aprile 2018

Dieci citazioni di Bette Davis a 110 anni dalla sua nascita

Carismatica, anticonvenzionale e talentuosa. Il 5 aprile 1908 nacque una delle più grandi attrici della storia del cinema.

  • ...
Bette Davis

Occhi grandi e sporgenti, fisico minuto. Non era la classica bellona, Bette Davis, né aveva un carattere semplice. Ma talento e grinta, sì.
Ruth Elizabeth Davis naque il 5 aprile 1908 a Lowell, nel Massachusetts. Il diminutivo Bette, ispirato al romanzo di Balzac La cugina Betta, le viene dato dalla madre, con la quale trascorre l'infanzia dopo che il padre abbandonò la famiglia.
Dopo aver studiato danza, decide di dedicarsi alla recitazione ma viene respinta alle selezioni per entrare all'Eva LeGallienne's Manhattan Civic Repertory. Allora decide di iscriversi alla John Murray Anderson's Dramatic School, dove frequenta i corsi di teatro insieme a Katharine Hepburn.

TALENTO E CARISMA

Nel 1929 la Davis debutta sui palcoscenici di Broadway, l'anno successivo vince un premio come migliore giovane attrice dell'anno e subito parte per Los Angeles e approda a Hollywoos nei primi Anni '30. Da lì la sua scalata sarà inarrestabile: divenne una delle più grandi attrici della storia del cinema (nel 1999 L'American Film Institute l'ha inserita al secondo posto dietro a Katherine Hepburn) per il grande talento, il carisma e la sua forte presenza scenica, il suo mito sarà per sempre legato a personaggi di donne dal carattere forte e deciso, a cui aderì perfettamente con le sue straordinarie doti recitative.

DIECI NOMINATION E DUE OSCAR

Bette, morta in Francia nel 1989, vanta anche dei primati: è stata la prima donna a essere eletta presidente dell'Academy, e la prima attrice della storia a raggiungere il record di dieci nomination all'Oscar, premio che ha vinto due volte come miglior attrice: nel 1936 per Paura d'amare (1935) e nel 1939 per il film Figlia del vento (1938). Forte dei successi ottenuti, Bette comincia a rifiutare i ruoli convenzionali che non le piacciono e a pretendere dai produttori dei copioni più in linea con la sua personalità, che ricordiamo con dieci sue citazioni.

Prima o poi arriverà nella vita di ogni donna, un momento in cui l'unica cosa che può essere d'aiuto è una coppa di champagne.

Nella vita abbondano i maschi, scarseggiano gli uomini.

Spesso quelle che diventano attrici lo fanno perché odiano qualcosa del loro aspetto e recitando fanno così finta di essere qualcun'altra.

Quando un uomo esprime una opinione è un uomo, quando lo fa una donna è una puttana.

Il sesso è lo scherzo più grande che Dio ha fatto agli esseri umani.

Mi sposerei di nuovo se trovassi un uomo che ha 15 milioni e firmasse per darmene più della metà prima del matrimonio e garantisse di essere morto entro un anno.

Se a Hollywood non avesse funzionato, ero pronta a diventare la miglior segretaria del mondo.

L'amore non è abbastanza. Deve essere il fondamento, la pietra angolare - ma non la struttura completa. È troppo duttile, troppo arrendevole.

Realizzare un sogno, poter sudare sul lavoro solitario, avere l'opportunità di creare, è il pane e companatico della vita. Il denaro è il condimento.

Se volete sapere davvero cosa voglia dire recitare non guardate film, ma andate piuttosto a qualche party a Hollywood.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso