Elezioni 2018

Elezioni 2018

2 Marzo Mar 2018 1205 02 marzo 2018

Chi è Emanuela Del Re, la Ministra degli Esteri scelta dal M5S

In un ipotetico governo guidato da Luigi Di Maio, lei prenderebbe il posto di Angelino Alfano. Conosciamola meglio.

  • ...
Emanuela Del Re Ministri 5 Stelle

Nell'ipotetico governo del Movimento 5 Stelle la direttrice dell'Istituto affari internazionale Nathalie Tocci avrebbe dovuto occupare la poltrona di Ministro degli Esteri. Erano solo voce, certo, ma la presentazione ufficiale del primo marzo 2018 ha cambiato forse le carte in gioco. Luigi Di Maio, infatti, ha scelto Emanuela Del Re alla Farnesina, nel caso in cui il partito di Beppe Grillo dovesse vincere le elezioni politiche del 4 marzo 2018. E in questo possibile esecutivo post voto, lei è una delle cinque donne (su 16) a occupare un posto da Ministro (con e senza portafoglio): ci sono infatti Alessandra Pesce (annunciata qualche giorno prima), Paola Giannetakis (Ministro dell'Interno), Elisabetta Trenta (Ministro della Difesa) e Filomena Maggino (Ministro per la Qualità della Vita e lo Sviluppo Sostenibile). Fa anche parte delle 'accademiche', ovvero delle candidate M5S che sono docenti universitarie o ricercatrici o ancora dottoresse. Conosciamola meglio.

Nome completo: Emanuela Del Re.

Nata a: Roma.

Nata nel: 1963.

Partito: Movimento 5 Stelle.

Candidata: alla Camera dei Deputati, collegio uninominale Roma - Primavalle.

Professione: professoressa universitaria presso l’Unicusano, è stata professore Jean Monnet presso ‘La Sapienza’ e PhD researcher presso l’Istituto Universitario Europeo. E’ coordinatrice nazionale della sezione di Sociologia della Religione dell’Associazione Italiana di Sociologia. Collabora assiduamente con istituzioni accademiche, politiche e diplomatiche in tutto il mondo, ed è relatrice nei più importanti forum internazionali.

Settori di competenza: è una nota esperta a livello nazionale e internazionale di geopolitica e sicurezza, migrazioni e rifugiati, conflitti, questioni religiose e minoranze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso