2 Marzo Mar 2018 1021 02 marzo 2018

Chi è Brunella Tajani, la moglie di Antonio

Il presidente del Parlamento Europeo è stato scelto da Forza Italia come possibile premier. Su di lui si sa molto, sulla moglie decisamente di meno. Conosciamola meglio.

  • ...
Antonio Tajani Moglie Brunella

Che Silvio Berlusconi fosse incandidabile, si sapeva. Secondo la legge Severino, il leader di Forza Italia non può essere premier, né ricoprire altri ruoli. Semplice. E allora perché c'è il suo nome sopra alla scritta 'Presidente' sul simbolo del partito? È un mistero se consideriamo la norma citata ma ha un grande effetto dal punto di vista della comunicazione politica. Se andiamo a vedere il programma e lo Statuto/Dichiarazione di trasparenza nella sezione 'Elezioni trasparenti' del sito del Dipartimento per gli Affari interni e territoriali, compare il suo nome. Ma non come candidato premier (i cittadini votano solo i candidati al Parlamento): come capo della forza politica. Quindi serve un nome, nel caso in cui la coalizione di centrodestra vincesse le elezioni e Forza Italia fosse il primo partito dell'alleanza. Silvio Berlusconi, il primo marzo 2018 ha scelto Antonio Tajani, presidente del Parlamento europeo, e il politico Ue ha accettato. D'altronde, dopo aver lasciato l'Unione monarchica italiana, è stato uno dei fondatori del partito guidato dall'ex presidente del Milan. La carriera del politico romano è lunga e su di lui si sa molto (per non dire moltissimo). Meno conosciuta, invece, è la moglie Brunella Tajani. Proviamo a conoscere meglio la compagna dell'ipotetico primo ministro scelto da Forza Italia.

Nome completo: Brunella Tajani.

Età: 60 anni.

Professione: ex insegnante di educazione fisica.

Stato civile: sposata con Antonio Tajani.

Figli: sì, due.

Quando si sono conosciuti: In una comitiva di amici. Secondo quanto ha raccontato Brunella, è stato lui a farsi avanti: «Mi ha baciato la mano. Quello è stato il primo passo verso il fidanzamento».

Il desiderio di Brunella: «Antonio è un uomo tutto d’un pezzo, difficilmente si lascia andare. Ma il mio sogno nel cassetto, ora che i figli sono grandi, è portarlo una sera a ballare in discoteca, come ai vecchi tempi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso