Oscar 2018

Oscar 2018

23 Gennaio Gen 2018 1510 23 gennaio 2018

Oscar 2018, chi è la compositrice Diane Warren

È probabilmente la più prolifica autrice della storia della musica statunitense. Con Stand Up For Something raggiunge quota nove nomination.

  • ...
Oscar 2018 Diane Warren

E siamo a nove. Tante le nomination agli Oscar raggranellate da Dianne Warren nel giro di 30 anni. Per l'autrice musicale, l'ultima soddisfazione è arrivata dal brano Stand Up For Something, incluso nella colonna sonora del film Marshall e nominato come miglior canzone agli Academy Awards 2018.

UNA STORIA VERA

Al suo fianco, Lonnie Rashid Lynn, rapper meglio noto con il nome di Common, che ha anche interpretato la canzone in un feat con Andra Day. Il brano è un inno a lottare per i propri ideali, tema portante del film biografico che racconta la storia vera dell'avvocato di colore Thurgood Marshall, impegnato nella difesa di un uomo afroamericano accusato di stupro e tentato di omicidio. Ancora una volta, dunque, Dianne Warren mette la sua penna al servizio dei diritti civili.

IL PRECEDENTE

La nomination precedente, infatti, era arrivata (condivisa con Lady Gaga) per Til It Happens To You, brano chiave del documentario The Hunting Ground, che affrontava il tema degli stupri perpretrati nei campus dei college statunitensi. Diane Warren era stata contattata per scrivere il brano dal consulente musicale del film. Il regista Kirby Dick, infatti, voleva che la canzone provenisse da un nome importante e autorevole. Probabilmente non poteva esserci scelta migliore di Diane Warren, e l'intepretazione di Lady Gaga ha fatto il resto.

COLONNA DELLA MUSICA

Diane Warren nacque nel 1956 e crebbe durante tutta la sua adolescenza con il chiodo fisso della musica. Sua madre non credeva che l'attività di autrice potesse diventare un mestiere serio, ma il sostegno del padre spinse Diane ad andare avanti e non arrendersi. Nel 1983, per la prima volta un suo brano riuscì ad arrivare ai vertici delle classifiche statunitensi: si trattava di Solitaire, interpretato da Laura Branigan. Era solo l'inizio: da allora, Diane ha scritto centinaia di brani per gli artisti più importanti e famosi: nel suo portfolio ci sono Celine Dion, gli Aerosmith, Justin Bieber, Whitney Houston, Lionel Richie e tanti altri.

COMPOSITRICE SOLITARIA

Se teniamo conto del fatto che ha scritto struggenti testi d'amore come I Don't Wanna Miss a Thing, tanto per fare un esempio, suona ben strano il fatto che Diane dichiari di non aver mai avuto una grande vita amorosa, né tantomeno è mai stata sposata. In generale, si descrive come poco incline alle relazioni interpersonali, anche nel lavoro: «Preferisco scrivere da sola, con le altre persone sono costretta a scendere a compromessi». Un'affermazione che si riflette anche nel fatto che nei suoi uffici non lascia entrare praticamente nessuno. Ma la sua dedizione al lavoro, negli anni, l'ha ripagata parecchio: fino al 2000, aveva scritto ben 90 brani entrati nelle top ten, mentre 38 hanno raggiunto la prima posizione. Sempre nel 2000, il valore del suo catalogo era stimato in 500 milioni di dollari. Le manca solo un Oscar, che non è riuscita ancora a vincere. Ma il 2018 potrebbe essere l'anno giusto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso