26 Ottobre Ott 2017 1934 26 ottobre 2017

Valentina Bellé: chi è la protagonista di Sirene

Nella fiction fantasy di RaiUno l'attrice è sulle tracce del fidanzato. Ad aiutarla lo splendido Luca Argentero, nei panni di un allenatore di pallavolo.

  • ...
Valentina Bellè

I ragazzi e i tritoni non innamorati si comportano nello stesso modo: prima si allontanano un po’ alla chetichella, poi a un certo punto basta, di loro non si ha più nessuna notizia. Noi umane, presto o tardi, ce ne facciamo una ragione. Ma se a sparire è l’ultimo uomo-pesce del mar Mediterraneo, consolarsi è impossibile. È quello che avviene nella nuova serie tv di RaiUno Sirene, dove ad essere abbandonata è Yara, una Valentina Bellé dotata di lunga coda a squame. Vista la situazione, al suo personaggio a questo punto resta solo una cosa da fare: salire sulla terraferma e andare a cercare il fuggitivo. Ambientate a Napoli, le sei puntate in onda il giovedì sera sono dirette da Davide Marengo e nel cast, oltre a Valentina Bellé, ci sono Michele Morrone (il tritone fuggitivo e innamorato di un’altra. Ah, la storia è sempre la stessa), Luca Argentero, Maria Pia Calzone, Ornella Muti, Denise Tantucci, Rosy Franzese e Massimiliano Gallo.

PER VALENTINA BELLÉ È IL PRIMO RUOLO COMICO

«Sirene è una serie comica, surreale, e per me è stato difficile accettare il ruolo della protagonista», ha raccontato Valentina Bellé a Repubblica «non avevo mai fatto qualcosa di comico, temevo di non essere in grado». Ma l’esperienza non manca di certo all’attrice di Sirene che, dopo il debutto nel 2013, sta collezionando un lavoro dopo l’altro. Oltre alla serie di RaiUno, le è stato dato il ruolo di Dori Ghezzi nello sceneggiato tv in due puntate dedicato a Fabrizio De André Il principe libero. E Valentina ormai è una presenza costante al cinema. È infatti nella pellicola di Claudio Amendola, Il permesso – 48 ore fuori, dove la si ritrova in compagnia del bel Luca Argentero. Ma anche in Amori che non sanno stare al mondo di Francesca Comencini, dove interpreta Nina, e nel film dei fratelli Taviani Una questione privata tratto dal libro di Beppe Fenoglio.

Nome: Valentina Bellè.

Nata a: Verona.

Nata il: 16 aprile 1992.

Età: 25 anni.

Vive a: Roma.

Professione: attrice e modella.

Caratteristiche: ha una mimica facciale da cui traspare tutto. Anche troppo, secondo Valentina Bellé.

Studi: ha iniziato a studiare recitazione a 13 anni. A 19 si è trasferita a New York per entrare nel Lee Strasberg Theatre and Film Institute. Al rientro in Italia, è stata ammessa al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma.

Carriera: il vero debutto sul piccolo e grande schermo di Valentina Bellé è stato nel 2015, quando ha collaborato con i fratelli Taviani nel film Meraviglioso Boccaccio e ha preso parte alla fiction di RaiUno Gran Hotel. Non solo, era anche l’Arianna di Squadra Narcotici 2. L’occasione di conoscere attori del calibro di Dustin Hoffmann e Richard Madden, è invece arrivata con la partecipazione alla serie Netflix I Medici: Masters of Florence, dove interpreva Lucrezia Tornabuoni.

Amori: prima era fidanzata con Ludovico, un musicista che vive a Londra. Di lui l’attrice non ha mai detto molto, a parte il fatto che «fare la spola fra la capitale inglese e quella italiana è un dovere maschile». La lontananza, però, era troppa.

Passioni: la pittura. La sua specialità sono i nudi di donna.

Sogni: sono due. Il primo è lavorare con Steven Spielberg, il secondo avere un giorno il ruolo di Franny, la protagonista del romanzo di J. D. Salinger Franny e Zooey.

Gaffe: Valentina Bellé ha raccontato a Rolling Stone di essere molto ignorante su libri e film. E in alcuni casi è stata un po’ derisa per questo: ad esempio quando, noleggiando Quinto Potere di Sidney Lumet, ha chiesto al ragazzo della cineteca se fosse necessario aver visto prima il capolavoro di Orson Welles Quarto Potere. Il giorno dopo la sua richiesta era affissa nella bacheca delle frasi (purtroppo) memorabili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso