17 Ottobre Ott 2017 1830 17 ottobre 2017

Chi è Guenda Goria, la figlia di Amedeo e Maria Teresa Ruta

La Violetta de Il Paradiso delle Signore è attrice, musicista e regista. Figlia d'arte, si è finalmente staccata dal nome dei genitori.

  • ...
Guenda Goria

Figlia d'arte. Ma per recitare accanto - anzi sopra - a Vincent Cassel ne Il racconto dei racconti o vestire i panni di Violetta ne Il Paradiso delle Signore (la fiction in onda il martedì su RaiUno) non ha certo sfruttato il nome dei genitori. Con i quali, anzi, da piccola ha avuto un rapporto difficile, salvo poi recuperarlo. Guenda Goria, nata dall'unione del giornalista sportivo Amedeo Goria e la conduttrice Maria Teresa Ruta, attrice, regista teatrale e musicista lo è diventata studiando. Molto, anzi moltissimo. Lo dice il suo curriculum che, oltre a una laurea in Filosofia estetica conseguita all'Università degli Studi di Milano, annovera anche un diploma al The Actor's Academy Milano e un altro in pianoforte al Conversatorio Verdi di Milano. E lo dice anche una carriera ancora agli esordi ma molto promettente.

Guenda Goria insieme al papà Amedeo.

GUENDA GORIA, ATTRICE E REGISTA

Parti finora marginali, ma a 29 anni ancora da compiere nella sua filmografia ci sono registi del calibro di Matteo Garrone, Pupi Avati (Un viaggio di cento anni, 2015) e Paolo Genovese (Per sempre, 2016). La soddisfazione più grande, però, dopo aver tenuto sotto la gonna l'ex marito di Monica Bellucci in una delle scene più hot della pellicola candidata alla Palma d'oro 2015, è stata aver diretto la madre a teatro nella rappresentazione Nel buio dell'America. Un momento in cui si sono ribaltati i ruoli di un'infanzia difficile dovuta a un'educazione molto rigida e, allo stesso tempo, zingaresca. «Sono cresciuta con molte ansie perché dovevo sempre dare il massimo. Allo stesso tempo vivevo in una famiglia dove non c'erano orari, non esisteva una progettualità», ha raccontato Guenda in un'intervista a Gente: «I miei genitori non c'erano mai, non ho memoria della famiglia uniti e non ho vissuto come un trauma la loro separazione». «Io e mio fratello Gianamadeo siamo stati cresciuti da una tata, la dolce Ornella. Amo i miei genitori, ma sono sempre stata io far da padre e madre a loro e non viceversa. Oggi mio padre è single e spero che trovi una compagna, mentre ho diretto mia madre a teatro. Mi ha fatto bene: ora sono io che controllo lei».

Maria Teresa Ruta e la figlia Guenda Goria.

GUENDA GORIA, MUSICISTA

Di quello spettacolo andato in scena la teatro Litta di Milano, Guenda Goria ha curato anche le musiche: «Sì, perché comunque la musica resta la mia grande passione. Il teatro ti permette di mettere insieme tutte le arti. Sono veramente contenta di aver dato anche questo apporto musicale», ha raccontato ancora. Un vero e proprio amore tanto che, oltre a collaborare con Andy dei Bluvertigo, «mi piacerebbe interpretare un ruolo in cui la musica è veramente in primo piano. Una scena alla Sinfonia d'Autunno di Bergman. Sarebbe un sogno».

GUENDA GORIA, VITA PRIVATA

Schiva alle interviste ma non ai riflettori (nel 2010 ha partecipato anche a L'Isola dei Famosi e, come pianista, al Chiambretti Night), Guenda non ha però problemi a parlare del grande amore della sua vita, Stefano Rotondo, imprenditore romano di 20 anni più grande di lei. «Quando ci ho parlato per la prima volta io avevo solo 16 anni, lui 36», ha confessato. «Mi parlò di responsabilità, parola magica per me. Da dodici anni siamo fidanzati: lui è una persona speciale ed è un uomo con la U maiuscola, come non se ne trovano da nessuna parte».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso