11 Ottobre Ott 2017 1901 11 ottobre 2017

Kings of Crime: chi è El Chapo, il narcotrafficante messicano

Roberto Saviano racconta la storia del boss sudamericano. I punti deboli del signore della droga sono mogli e amanti. E per loro è finito in carcere.

  • ...
El Chapo Kings of Crime

Il signore della droga El Chapo Guzman legge i libri di Roberto Saviano. E lo scrittore ricambia l’interesse dedicandogli la seconda puntata di Kings of Crime, la serie in onda il mercoledì sera su Nove che racconta le vite di famosi criminali. Fra di loro non poteva mancare il narcotrafficante messicano. Per il quale non è mai stato così vero il detto «Cherchez la femme», cercate la donna. Perché il fascino femminile è il punto debole di Joaquin Guzman Loera che davanti a una bella ragazza abbassa la guardia. E la polizia ne approfitta per arrestarlo. L'ultima volta è stato a gennaio 2016. Il boss aveva accettato a ottobre di rilasciare un'intervista a Sean Penn e, forse, questo ha dato ai militari gli indizi per trovarlo. Incontrare la star di Hollywood è stata un'ingenuità per uno degli uomini più ricercati di sempre. Ma a mettere il boss in contatto con il regista era stata la seducente attrice Kate del Castillo.

DIETRO LE SBARRE UN UOMO INNAMORATO

La protagonista di alcune serie tv messicane di successo aveva contattato l’uomo ai vertici del commercio della cocaina per chiedergli un aiuto in favore dei bambini poveri. Da lì era nato uno scambio appassionato di messaggi, mentre El Chapo stava ancora scontando la sua pena dietro le sbarre. Ma nessun carcere di sicurezza, finora, è riuscito a trattenere Guzman a lungo. Nel 2015 è evaso e il suo primo pensiero qual è stato? Ovviamente rivedere la sua bella Kate.

EL CHAPO, IL PAPERON DE PAPERONI MESSICANO

Proprio lei ha fatto da tramite per Sean Penn. L’attore ha intervistato il potente narcotrafficante per Rolling Stones, un personaggio decisamente interessante. A dispetto del suo soprannome, ‘Il tappo’, El Chapo nel 2009 risultava infatti fra gli uomini più ricchi del mondo secondo la classifica di Forbes, con un patrimonio stimato sui 14 miliardi di dollari. «Un uomo che ha sommerso l’Europa di danaro», lo ha descritto Roberto Saviano. Capace di controllare metà della cocaina che attraversa il Messico, secondo Repubblica.

SULLE ORME DI SEAN PENN

Per accumulare una fortuna del genere Guzman non è certo un ingenuo. Ma se Sean Penn ha incontrato e intervistato il boss, prima o poi anche la polizia doveva riuscirci. Le autorità messicane hanno infatti rintracciato e arrestato il criminale. Poi, nel tentativo di ingraziarsi il neo presidente Donald Trump, lo hanno consegnato ai colleghi statunitensi. Oggi El Chapo si trova nel carcere di massima sicurezza di New York.

UN PADRE RICERCATO

Quanto successo con Kate del Castillo, tuttavia, non è una novità per il narcotrafficante. Dopo essere evaso dal carcere, nel febbraio 2014 è stato ricatturato mentre stava andando a trovare la sua terza (o quarta o settima, i numeri nella vita di El Chapo sono sempre incerti) moglie, Emma Coronel Aispuro. Ex reginetta di bellezza di 30 anni più giovane, nel 2012 ha avuto due bambine da Guzman. Sul certificato di nascita delle bambine, però, il nome del padre è stato lasciato in bianco. Il motivo? Una taglia di 5 milioni che pendeva sul genitore.

UNA RUBRICA DI ACCOMPAGNATRICI

Già nel 2009, quando i militari messicani hanno scovato il suo nascondiglio fra le montagne, si conoscevano le passioni del boss. Davanti a loro c’era infatti il più grande laboratorio di droghe sintetiche del mondo. Oltre a stupefacenti di tutti i tipi, però, i soldati hanno trovato anche foto e numeri di molte ‘accompagnatrici’ e una scorta di pillole. Per un rendimento sessuale all’altezza della sua fama.

MOGLI E BUOI DEI TRAFFICI TUOI

Stare lontano dalle donne per Guzman sembra infatti essere la cosa più difficile. Si innamora facilmente, ma altrettanto rapidamente cambia gusti. Spesso, però, dietro a un matrimonio si celano anche alleanze criminali. Sia la prima sposa, Alejandrina Salazar, che l'ultima, Emma Coronel Aispuro, appartengono infatti a clan della droga. E anche la seconda moglie Griselda Lopez Perez è stata inserita nella lista dei narcotrafficanti più ricercati.

AMANTI IN CARCERE

Quando è in carcere il boss si occupa delle sue compagne e dei suoi figli (anche qui i numeri variano da 9 a 18), mandando loro dei soldi tramite i suoi uomini. E per quanto riguarda lui, cerca compagnia femminile dietro le sbarre. Mentre era nel carcere messicano di massima sicurezza di Puente Grande aveva come amante Zulema Hernandez, detenuta nella stessa prigione. La donna è stata assassinata, probabilmente dal cartello rivale di Guzman come vendetta.

MOMENTI DI GLORIA

Con una vita del genere non stupisce che Sean Penn si sia incuriosito. E i sogni di gloria del signore della droga non sono finiti qui. Netflix gli ha infatti dedicato El Chapo, una serie sulla sua vita. Un prodotto che segue la falsariga di Narcos, il cui protagonista è il più celebre collega Pablo Escobar.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso