Giudici X Factor

X Factor

13 Ottobre Ott 2017 1307 13 ottobre 2017

X Factor 2017: chi è Enrico Nigiotti, ex Amici e Sanremo

Il cantante livornese ci riprova dopo l'abbandono del talent di Maria De Filippi e un'apparizione all'Ariston. Alla scoperta del talento apprezzato anche dai quattro giudici.

  • ...
Enrico Nigiotti

Sul treno giusto, accanto a Emma Marrone, Stefano De Martino e Loredana Errore, ci era già salito nel 2009. Eppure, quando mancavano appena tre fermate al capolinea, quello della finale di Amici edizione numero otto, Enrico Nigiotti decise di scendere. Gli dissero che per due non c’era più posto: o lui o lei, la ballerina Elena D’Amario, la fidanzata di allora che avrebbe dovuto sfidare per andare avanti. Troppo, tra la musica e l’amore mise da parte la chitarra, certo di poterci riprovare. Fregandosene del successo immediato, del contratto discografico già firmato con la Sugar, dell’opinione del pubblico. Non lo capirono, gli dettero del pazzo, del viziato, del ribelle, di tutto. La major di Caterina Caselli gli chiuse le porte in faccia e lui riprese a lavorare nei campi con il nonno, pur benestante di famiglia. Non smise, però, di scrivere canzoni, e dopo il primo omonimo Lp, aveva agià abbastanza materiale per il primo vero disco.

IL TRENO UNIVERSAL

Con la Universal, dove era stato portato da Adele Di Palma , la manager di Gianna Nannini. «Quando son andato a firmare il contratto, il taxi che mi è venuto a prendere all'hotel per andare a firmare era siglato 'Livorno 95'», raccontò Enrico Nigiotti. «Sarà un caso ma io non credo, perché noi livornesi ce la portiamo ovunque la nostra città». Se la portò anche sul palco di Sanremo, tra i giovani del 2015, il secondo treno che non passa per tutti. E invece la fortuna, il talento o chissà cosa lo stavano aiutando. Qualcosa da decidere il brano proposto all'Ariston: non vinse, ma era una copertina di una visibilità unica per promuovere il suo primo vero disco. Da lì i concerti, le aperture ai live della Gianna nazionale e un altro singolo, prologo di una carriera ormai avviata. Poi il botto, inaspettato, il treno che deraglia, il pezzo Il ritmo dell'amore che sparisce persino dai canali Youtube e Vevo. Enrico Nigiotti scende ancora, in molti si sarebbero stancati di rotaie e binari che non vanno per il verso giusto. Non lui, tenace e convinto di voler vivere di sola musica. Riprova Sanremo, ancora tra le nuove proposte, ma la stazione è chiusa.

ENRICO NIGIOTTI: LE AUDITION DI X FACTOR 2017

Si mette in fila per X Factor 2017: C'è una marea di gente a fare il biglietto. Sale solo chi vale. Lui vale, lo prendono e alle Audition della terza puntata strappa quattro 'sì' proponendo l'inedito L'amore è. Ricomincia da qui, con Levante entusiasta di avere davanti un artista, Mara Maionchi che lo riprende («Cerca di resistere e non fare il testa di casso») e Manuel Agnelli e Fedez che non possono opporsi. Pollice alzato, addirittura «top» per una certa Laura Pausini che lo premia su Facebook.

I BOOTCAMP DI X FACTOR 2017

Dopo le audizioni, Enrico Nigiotti è riuscito anche a passare la selezione dei bootcamp per la categoria Over (come il collega Lorenzo Licitra, il tenore che ha stregato i giudici di X Factor 2017). E a scegliere il destino del cantante livornese c'era una vecchia conoscenza: Mara Maionchi, conosciuta ad Amici di Maria De Filippi qualche anno prima. Lei non ha avuto dubbi e lo ha preso in squadra. Qualche altro giudice, invece, ha storto un po' il naso. Anzi, senza troppi giri di parole ha detto che non lo avrebbe mai scelto con sé perché è «classicissimo al confine col vecchiume». Di chi stiamo parlando? Ovviamente di Manuel Agnelli. Al di là delle polemiche e dei commenti di X Factor 2017, cerchiamo di capire meglio chi è Enrico Nigiotti.

Nome: Enrico Nigiotti.

Età: 30 anni tondi tondi, è nato l'11 giugno 1987.

Figlio di: un medico e una cardiologa.

Professione: cantante/chitarrista. Ma ha fatto anche il manovale e il contadino.

Genere musicale: ha imparato ad ascoltare di tutto, anche quello che non gli piace.

Artista preferito: Non ha nessuno cui ispirarsi. Cantare come De Gregori o Guccini, dice, sarebbe anacrosnistico. Figuriamoci come Piero Ciampi, concittadino ribelle molto più di lui. Più di ogni altro, però, ama Luigi Tenco.

Discografia: Enrico Nigiotti (2014), Qualcosa da decidere (2016).

Fidanzata: E chi lo sa se ce l'ha, ha cancellato tutto dai social.

Vacanze: al mare, a Livorno c'è solo quello («Ma è bello esagerato»).

Cinema: sì, ha fatto anche quello. Con Paolo Virzì, interpretando un ruolo ne La pazza gioia.

Frase: «non ho mai smesso di desiderare quello che volevo, perché se smetti non vivi. Ecco il treno per me è passato un altra volta ma questa volta non scendo più».

Segni particolari: tatuaggi, tanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso