20 Settembre Set 2017 1733 20 settembre 2017

Morto Jake LaMotta: chi era sua moglie Vikki

Dodici anni dopo la morte della sua seconda ex coniuge, se ne va a 96 anni il pugile reso noto da Toro scatenato. Quando lui cominciò a maltrattarla, lei se ne andò per crescere da sola i suoi tre bambini. Nel 1981 posò nuda su Playboy a 51 anni.

  • ...
Jake La Motta Vikki La Motta

«Nessuno mi ha mai mandato al tappeto, tranne le mie sei mogli». Correva l'anno 2002 e Jake LaMotta, morto il 19 settembre 2017 a 96 anni, riassumeva così, in un sol colpo, quel che era stato della sua carriera e della sua vita e, nel farlo, indicava con lo sguardo a un giornalista del Telegraph quella che di lì a breve sarebbe diventata la settima donna ad affiancarlo sull'altare. Nell'immaginario collettivo, però, la moglie per eccellenza di Toro Scatenato è stata una sola, la bionda Vikki LaMotta. Colpa (si fa per dire) del capolavoro di Martin Scorsese, valso l'Oscar a Robert De Niro, che è imperniato tutto sulla burrascosa relazione tra lei, scomparsa nel 2005, e il pugile, sensibilissimo agli attacchi di gelosia.

LUI LA PICCHIAVA, LEI DISSE BASTA

Vikki Thailer divenna la signora LaMotta nel 1946, appena 16enne e nove anni più piccola del marito. Nel corso degli 11 anni successivi, la passione di Jake si fece gelosia, e poi divenne ossessione. Man mano che i successi sul ring venivano meno, il pugile cominciò a convogliare la propria ira e le sue frustrazioni su Vikki. Un rapporto che aveva preso una piega malsana: «Perché l'hai fatto? Quale motivo avevi per farmi così male?», chiese al marito dopo essere stata picchiata per l'ennesima volta. «L'ho fatto perché ti amavo. Pensavo che spaventarti ti avrebbe fatto tornare da me. E poi io vengo picchiato di continuo». La rottura arrivò nel 1957: Vikki fece armi e bagagli e decise di andare avanti con la propria vita, da sola, insieme ai suoi tre figli piccoli. Una decisione che suo figlio Harrison Foster definì in seguito come «coraggiosa», considerata la giovane età e il fatto che si fosse nel pieno degli Anni '50, quando l'emancipazione femminile era un discorso ancora di là da venire.

NUDA SU PLAYBOY A 51 ANNI

Ma Vikki non aveva ancora finito di far parlare di sé. Nel 1981, un anno dopo l'uscita nelle sale di Toro Scatenato, la signora LaMotta, ormai 51enne, accettò di posare nuda su Playboy. Spiegò di averlo fatto per mostrare alle donne che la vita non finiva dopo i 30 anni, precedendo di circa tre decenni tante rivendicazioni che oggi fanno parte del nostro quotidiano. Dopo allora, Vikki fece del suo nome un marchio, prestandolo a una linea di cosmetici, e tornando a essere un nome molto richiesto dalla televisione. Morì il 25 gennaio 2005 in una stanza del Boca Raton Community Hospital, sei mesi dopo un'operazione a cuore aperto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso