18 Ottobre Ott 2017 1907 18 ottobre 2017

Chi è Ksenia Sobchak, candidata alle presidenziali in Russia

La presentatrice tv, figlia dell'ex sindaco di San Pietroburgo e padrino politico di Vladimir Putin ha annunciato ufficialmente di voler concorrere alle elezioni di marzo 2018.

  • ...
Ksenia Sobchak anti Putin

Una donna come prossimo presidente russo? Sarebbe stupendo anche se piuttosto improbabile. Nella breve storia della Federazione, infatti, la massima carica è stata sempre ricoperta da un uomo: Boris Yeltsin,Vladimir Putin e Dmitrij Medvedev. Difficile un cambio di passo, sia perché il consenso del Capo dello Stato attuale è ancora molto forte, sia perché le candidature al femminile si sono rivelate sempre degli epic fail: Ella Pamfilova prese l’1% dei voti nel 2000, mentre Irina Khakamada si fermò al 4% nel 2004. Poi il vuoto. Certo, la statistica non è dalla parte delle donne ma secondo il politologo Konstantin Kalaciov, questo potrebbe «differenziare il copione» delle elezioni. E anche il Cremlino è sulla stessa lunghezza d'onda, tanto che ha pensato alla giornalista Ksenia Sobchak, 35 anni, figlia di Anatoly Sobchak, il defunto ex sindaco di San Pietroburgo e mentore di Putin. Ma sembra proprio che la 'Paris Hilton russa' abbia tutte le caratteristiche necessarie per sfidare l'ex funzionario del Kgb: ha infatti annunciato ufficialmente di volersi candidare alle elezioni presidenziali di marzo 2018: «La mia partecipazione alle elezioni potrebbe davvero essere un passo avanti verso la trasformazione del nostro paese, di cui c'è tanto bisogno».

L'ATTIVISMO

Nonostante il padre sia stato il padre politico del Presidente, Ksenia Sobchak non è propriamente un'amante della sua politica. Anzi, la detesta. Torniamo indietro al 2011: vi ricordate la 'Rivoluzione bianca', la protesta anti-Putin durante le elezioni parlamentari? Ecco, lei era lì. E non è stata la sua unica esperienza da attivista. Nel 2012 si è schierata apertamente contro la rielezione del Capo dello Stato e, nello stesso anno, è stata vittima del Comitato investigativo russo: sono entrati nel suo appartamento a Mosca e l'hanno rivoltato da cima a fondo. Insomma, si tratta di un personaggio politicamente scomodo.

LO SHOW BIZ

Oltre alla passione c'è anche la preparazione. Perché Ksenia Sobchak si è laureata in Scienze politiche, specializzandosi in relazioni internazionali. Anche se a essere onesti non è, o meglio, non è stata la sua unica ambizione. Quando era piccola, infatti, ha frequentato la scuola di ballo collegata al Teatro Mariinsky e la scuola artistica del Museo dell'Ermitage. Ma il suo debutto nel mondo dello spettacolo è arrivato solo nel 2004 con lo show televisivo Dom 2, in qualità di ospite. E questo è stato solo l'inizio: ha poi partecipato ad altri programmi come il reality Who does NOT want to be a millionaire?, Last Hero-6 e Sweet life of a blond. Nel 2011, poi, è diventata presentatrice di Premiya Muz-TV, programma dell'emittente russa Muz-TV. La consacrazione è arrivata poco più tardi su un altro canale russo: Dozhd, conosciuto anche come TV Rain, che tratta esclusivamente di notizie, cultura, politica, economia e documentari. Qua, la Sobchak è riuscita a ritagliarsi un posto come anchorwoman.

LA GRANDE OCCASIONE

Nel 2012 MTV aveva puntato forte su di lei, creandole un programma ad hoc: GosDep (State Department) with Kseniya Sobchak. L'obiettivo di ogni puntata era commentare tutte le notizie principali su tematiche sociali e politiche. E il primo episodio, tanto per iniziare col piede giusto, indovinate chi è stato chiamato in causa? L'arci nemico Putin. Il titolo, infatti, era Where is Putin leading us? Tradotto: Dove ci sta portando Putin? E per quanto riguarda gli ospiti? Tutti, o quasi, dell'opposizione o comunque su posizioni molto differenti da quelle del Presidente in carica. Il risultato ci si poteva aspettare: chiusura immediata dello show dopo la prima puntata. Ufficialmente per colpa per gli ascolti, anche se si sa cosa succede in Russia quando si prova a fare il personaggio politicamente scomodo. Ma ancora una volta la giovane Sobchak ha dimostrato di avere tutte le carte in regole per diventare ufficialmente l'anti-Putin.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso