18 Agosto Ago 2017 1340 18 agosto 2017

Imperi moderni

I Kardashian monopolizzano la tivù americana da dieci anni. L'Hollywood Reporter, per l'anniversario, li ha dedicato una copertina d'eccezione. Ma come è nata questa dinastia mediatica?

  • ...
kardashian

Ogni epoca ha i suoi imperi. Un tempo erano politici o geografici, oggi sono mediatici. In questo senso, poche famiglie hanno saputo monopolizzare l’attenzione mondiale come i Kardashian-Jenner. Hollywood Reporter, una delle più importanti testate americane in ambito cinematografico e televisivo, li ha dedicato un’iconica copertina dal titolo The Kardashian Decade. L’occasione è il decimo anniversario della messa in onda dello show Keeping up with the Kardashians, che nel 2007 sancì la scalata al successo di questa numerosa famiglia allargata. Da allora Kris Jenner, la mamma manager di Kourtney, Kim, Khloé, Rob, Kendall e Kylie ha fatto in modo che ciascuno dei suoi figli si costruisse una propria fortuna. E se da molti vengono visti come il simbolo del trash contemporaneo e non ci si capacita della loro popolarità, loro continuano a diventare sempre più famosi (senza alcun apparente motivo).
Insomma, una decade sotto i riflettori.

I PROGRAMMI TV
Nel pezzo che Hollywood Reporter ha riservato alla famiglia, la giornalista Leslie Bruce, ripensando ai milioni di dollari e follower accumulati negli ultimi dieci anni, si chiede come tutto questo sia stato possibile. L’origine è ovviamente nel programma che E! decise di produrre nel 2007, quando i reality show dominavano la tivù americana. The Osbourne, The Hills, The City: tutti programmi che seguivano da vicino personalità più o meno conosciute in precedenza e che sarebbero finite per diventare famose per il solo fatto di essere definite tali. Al passo con i Kardashians incominciò quasi per caso, spiega Kris Jenner, quando una sua amica, produttrice dell’emittente, le suggerì che la frenetica vita della sua famiglia di otto persone poteva essere abbastanza movimentata da interessare una nazione intera. Complici il voyeurismo umano e le personalità sopra le righe dei protagonisti, l’esperimento ha chiaramente avuto successo.
Nel 2017, gli spinoff che coinvolgono almeno un membro di questa grande tribù sono arrivati a quota nove.

IL CASO OJ SIMPSON
Nulla viene per caso. Non basta essere una famiglia allargata per diventare miliardari, purtroppo. In realtà i Kardashian erano già stati nell’occhio dell’opinione statunitense quando il primo marito di Kris, Robert, fece parte del dream team di avvocati che difese l’atleta OJ Simpson dall’accusa di omicidio plurimo. Il caso, che tenne in sospeso l’America per mesi, ebbe un impatto enorme sulla stampa e sulla società del Paese. Da questa vicenda, che andò ben oltre il singolo processo suscitando molte discussioni a sfondo razziale, non rimase estranea neanche la famiglia di Kardashian, che oltre a essere difensore del famoso imputato era anche un suo stretto amico. Un cognome diventato noto dal 1994.

IL SEX TAPE DI KIM
Come la sua ex amica Paris Hilton, anche Kim ha iniziato la sua carriera di celebrità grazie a, o malgrado un, a seconda dei punti di vista, video porno amatoriale. Il filmato, messo in Rete dal suo ex Ray J senza il suo consenso, la rese la Kardashian più conosciuta quando lo show andò per la prima volta in onda.

IL MATRIMONIO DI KIM E KANYE
Il 24 maggio 2015 un altro tassello è stato aggiunto alla soap opera quotidiana che è la vita dei Kardashian. È la data in cui, dopo aver divorziato dai suoi precedenti due mariti, Kim è convolata a nozze con il famoso rapper Kanye West. Una cerimonia di cui si discusse moltissimo al tempo, e che sancì ufficialmente la relazione iniziata nel tre anni prima. La coppia, neanche a dirlo, non è certo tra le più sobrie nel mondo dello spettacolo. West è famoso per il suo carattere fumantino. Lo scatto postato dalla neo sposa pochi giorni dopo il matrimonio è stato a lungo il post di Instagram ad aver ricevuto più like.

IL CAMBIAMENTO DI SESSO DI CAITLYN
Dicevamo, nulla viene per caso. Il secondo marito di Kris non poteva certo essere un signor nessuno. La momager nel 1991 si risposò con Bruce Jenner, campione olimpico ai Giochi di Montréal del 1976. Da questa seconda unione sono nate le piccole del gruppo, Kendall e Kylie, entrambe poco più che ventenni. Il matrimonio, però, è finito nel 2015 dopo l’annuncio dell’atleta di essere intenzionato a sottoporsi a un intervento per cambiare sesso. Da allora Bruce è diventato Caitlyn, raccontando il proprio percorso di transizione all’America e al resto del mondo. Anche lei continua a dar parte del programma decennale.

E ALLA FINE ARRIVA KENDALL
Crescendo, anche le Jenner hanno iniziato a farsi notare. Quando il programma iniziò erano a tutti gli effetti delle bambine, avevano rispettivamente 12 e 10 anni. Non hanno quindi dovuto faticare troppo per ritagliarsi una loro fetta di successo. Nel 2015 Kendall, la maggiore, ha messo le cose in chiaro rubando alla sorellastra Kim il trono di Instagram con uno scatto da quasi quattro milioni di cuori.

KENDALL MODELLA
Dal 2014 Kendall è una delle top model più apprezzate a livello mondiale. Insieme a alle sorelle Hadid è onnipresente su passerelle e riviste di moda. Giusto per fare qualche nome: Givenchy, Fendi, Elie Saab, Forever 21. Alcuni spot e servizi fotografici a cui ha prestato il suo volto, però, sono stati aspramente criticati. Per esempio, la pubblicità della Pepsi, accusata di appropriazione culturale, e il numero di Vogue India in occasione del decimo anniversario della testata. La scelta della Jenner, modella americana di origini caucasiche, aveva creato non poco malcontento fra i lettori del giornale.

LE APP DI FAMIGLIA: KIMOJI e KENDALL
Nessuno meglio delle sorelle Kardashian-Jenner ha saputo sfruttare il potenziale economico di smartphone e social network. Kim e Kendall, per citarne solo due, hanno delle app personali disponibili per qualsiasi sistema operativo. È iniziato tutto con Kim-oji, ovvero le emoji (emoticons) ispirate alla sua persona. La più famosa, che la celebrity usa come sua icona distintiva, è quella della pesca: starebbe a simboleggiare il suo famoso (sigh) sedere. Il set completo, però, è vastissimo.

IL MASCHIO DI CASA
Certo non deve essere facile essere l'unico maschietto in un simile gineceo, che forse assomiglia più a un ginepraio. A Rob, classe 1987,  questo ingrato compito. Le donne di casa non hanno mancato di criticare più volte la sua relazione con la modella Blac Chyna, arrivando persino a tagliare i rapporti con il fratello. Solo mamma Kris si è dimostrata di supporto alla coppia, che comunque dopo diversi tira e molla si è definitivamente divisa alla fine del 2016.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso