8 Agosto Ago 2017 2030 08 agosto 2017

Tutto in famiglia

Chi lo dice che per diventare famosi bisogna lasciare mamma e papà? Alcune celebrità hanno iniziato le loro carriere sotto le indicazioni dei genitori manager. Ma non sempre è tutto rose e fiori.

  • ...
fedez j ax

Che gli italiani siano un popolo di mammoni, è un luogo comune che ormai nessuno si cura più di sfatare. Nel nostro Paese la famiglia viene al primo posto, è un dato di fatto. All'amore di chi ti ha messo al mondo, però, non si rinuncia, poco importano gli sfottò e i clichè internazionali. Non sempre, però, è un male restare sotto l'ala protrettrice dei genitori, anzi. I casi di celebrities che gestiscono i propri affari senza uscire di casa, sono tantissimi, e non solo in Italia. Vediamone alcuni.

FEDEZ E JAX
Oltre a fare coppia con Chiara Ferragni, Fedez fa parte di un altro duo che sembra solidissimo e destinato a durare: quello con J Ax. I rapper più amati del momento, impegnati nel tour promozionale del loro album Comunisti col Rolex, sono riusciti a mettere in piedi un mini impero nostrano. Coi loro tormentoni, primo su tutti Senza Pagare, e la loro etichetta musicale, Newtopia Label, sembrano aver trovato la gallina dalle uova d'oro. Nel pollaio, ad amministrare le finanze e gestire i conti, non hanno messo manager esperti o luminari del business, ma i loro genitori. La signora Anna Maria e il signor Alessandro pensano agli affari dei figli, avendo per le mani le quote di maggioranza delle rispettive società: Zedef e Willy L'Orbo.

SELENA GOMEZ
Chi si è affidata sin dagli esordi ai suoi genitori è Selena Gomez, fiore all'occhiello della squadra dei talenti Disney. La cantante e attrice, che vive sotto i riflettori da quando è bambina, ha iniziato la sua carriera affidandosi alla guida della madre, Mandy, e del patrigno, Brian Teefey. I due hanno saputo scegliere con cura i primi impegni lavorativi della 25enne, rendendola uno degli idoli di moltissime teenager. Solo su Instragra, per esempio, la Gomez ha 124 milioni di follower. I legami lavorativi però, non sempre sono solidi come quelli famigliari: nel 2014, infatti, la giovane del Texas ha deciso di licenziare mamma e consorte. Arrivata ai 21 anni, Selena ha preferito indirizzarsi verso nuovi agenti, che avessero già esperienza per una star del suo calibro. Forse, come è accaduto a molte reginette Disney, voleva cimentarsi in ruoli diversi: non è un caso che nel 2012 abbia preso parte al film indipendente Spring Breakers, con James Franco. Non certo una pellicola da bollino verde. Sotto sotto, però, sarebbe stata un'altra la causa scatenante della rottura. L'amore della Gomez per il bad boy canadese Justin Bieber. Mamma Mandy, prima di essere licenziata, aveva espresso il suo disappunto circa la relazione fra i due. I colpi di testa di lui, più volte nei guai con la legge, potevano mettere a rischio la carriera della figlia. Però, come si sa, all'amore non si comanda.

JUSTIN BIEBER
Parli del diavolo e sputano le corna: anche Bieber si è affidato per diverso tempo alle cure di mamma Pattie per gestire i propri affari. Anzi, è stata proprio lei a incoraggiare la sua carriera e a lanciare il figlio sul web, pubblicando online le prime cover del pargolo. La voce di What do you mean, però, crescendo ha voluto allontanarsi dall'immagine di bravo ragazzo che gli avevano cucito addosso. Litigi con i giornalisti, risposte rudi alle fan, problemi di droga: un cambiamento in grande stile che ha coinvolto anche la madre manager. Il licenziamento non si è fatto attendere e per molto tempo i rapporti tra i due si sono raffreddati. Alla fine però, Pattie ha chiuso un occhio e il sereno è tornato in casa Bieber.

BEYONCÈ
C'è stato un tempo in cui anche Beyoncè era una giovane stella nascente e non ancora una divinità nell'Olimpo musicale. Quando ancora faceva parte delle Destiny's  Child era suo padre, Matthew Knowles, ad amministrare i guadagni del gruppo. E così anche dopo lo scioglimento e l'inizio della sua carriera da solista della figlia, nel 2006. I problemi, però, sono arrivati anche per loro: cinque anni dopo aver detto addio alle sue compagne di formazione, Lady Carter ha salutato anche il Signor Knowles. Una scelta presa in vista di futuri sviluppi di carriera, ma che qualcuno n0n ha escluso di legare a motivi più personali: Beyoncè avrebbe deciso di allontanarsi professionalmente dal padre dopo aver scoperto di sue passate avventure extraconiugali.

KRIS JENNER  E FIGLIE
Il concetto di momager, mother and agent, forse non esisterebbe senza di lei. Tanto che nel 2015 TMZ, giornale di gossip statunitense, aveva annunciato la sua volontà di rendere la parola un marchio registrato, da cui trarne ovviamente grandi ricavi. Stiamo parlando della madre delle madri, Kris Jenner. Forse il suo nome potrebbe dirvi poco, ma sicuramente avrete sentito parlare delle Kardashian: Kim, Khloè e Kourtney. Senza poi dimenticare Kylie e Kendall, nate dal secondo matrimonio della Jenner. Non una semplice mamma, ma creatrice di un vero impero mediatico che dal 2007 domina l'opinione pubblica americana e non solo. Quando decise di produrre lo show ispirato alle vicende della sua famiglia allargata, Keeping up with the Kardashians, probabilmente non immaginava il successo che avrebbe ottenuto.

GIGIO DONNARUMMA
Tenere tutto in famiglia è un costante nel mondo calcistico, italiano e non solo. I giocatori che affidano i propri affari a famigliari o amici sono tantissimi. Uno dei più contestati nell'estate 2017 è stato sicuramente Gigio Donnarumma, che insieme al padre Alfonso ha mandato su tutte le furie migliaia di tifosi milanisti, dopo aver annunciato che non intendeva accettare la proposta di rinnovo che gli era stata fatta dalla società. Il giovane portiere, che nella stagione precedente aveva conquistato la Curva Sud di San Siro, mostrando un grande attaccamento alla maglia, a inizio luglio stava per rinunciare a uno stipendio da circa 4 milioni di euro e all'affetto incondizionato di una tifoseria. Molti hanno imputato le responsabilità a Raiola, suo procuratore, altri al volere dei genitori. Alla fine, tutto si è risolto, il Milan ha aumentato l'ingaggio a quota 6 milioni, e la famiglia Donnarumma si è dichiarato soddisfatta. Sicuramente sanno come fare affari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso