21 Giugno Giu 2017 1939 21 giugno 2017

«Sono cristiana e gay. E allora?»

Mamma, cristiana, lesbica e impegnata. Autrice di un blog di successo e di due best seller apprezzati da omosessuali e non, è felicemente sposata con Abby Wambach. Ecco chi è Glennon Doyle.

  • ...
Glennon Doyle

«Non spreco il mio tempo e le mie energie per giustificarmi. La cosa più rivoluzionaria che una donna possa fare è non spiegare se stessa». La celebre scrittrice americana Glennon Doyle riesce a rispondere con invidiabile aplomb anche a chi le pone domande da istintiva mano sulla fronte e occhi puntati al cielo. Il quesito, messo in evidenza dall'artista nella suo celebre blog Momastery, in questo caso era: «Come riesci a conciliare l'essere cristiana con l'essere gay?».

TRA CREATIVITÀ E AMORE
Glennon Doyle è anche una madre, una moglie, una scrittrice estremamente creativa e, soprattutto, una grande combattente, termine che, non a caso, ricorre nelle sue due autobiografie: Love Warrior (2016) e Carry On, Warrior (2012), entrambe best seller con numeri da capogiro. L'unicità della sua storia non si ferma alle pagine dei libri che ha meravigliosamente scritto, ma si sviluppa tra le pieghe della vita comune, incardinandosi in un incontro semplice quanto derimente, quello con la celebre calciatrice Abby Wambach. Glennon Doyle, che ha già una fede nuziale, tre bambini e una adolescenza molto tormentata alle spalle, si innamora dell'atleta e ufficializza senza alcuna remora la storia d'amore.

POSITIVITÀ 'EXTRA-GENDER'
La nuova coppia scrittrice-calciatrice convola a nozze e da subito riempie le pagine dei giornali americani, alimentando il sorriso dell'intera comunità Lgbt, che vede in lei un modello di deteminazione e coraggio. Fatta eccezione per qualche critica sparuta, la storia di Glennon Doyle raccoglie una positività 'extra-gender': tra i suoi sostenitori non c'è solo chi condivide le sue inclinazioni sessuali e la prende come modello, ma anche tanti eterosessuali colpiti dalla sua determinazione. Il suo successo, in realtà, è riuscito a superare anche una 'barricata' molto più spinosa, quella della religione. Basti pensare che tra le sostenitrici della scrittrice ci sono anche le cristiane 'liberal' americane. D'altra parte, ad ulteriore conferma del suo grande coraggio, la fede è un argomento che Glennon Doyle affronta molto spesso pubblicamente, anche in relazione alla sessualità. Non è dato sapere se la storia di Glennon Doyle sia destinata ad essere un raro fiore nel deserto o una comune margherita in un'aiuola, di certo offre grandi speraNze per un futuro sempre più rainbow e, soprattutto, scevro di preconcetti e pregiudizi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso