10 Febbraio Feb 2017 1846 10 febbraio 2017

Sugli sci senza veli

A 27 anni Christina Geiger ha deciso di posare nuda per PlayBoy Germania. Una scelta che in parte fa discutere le sue compagne di squadra che però non sembrano giudicarla: «È una sua scelta e un suo diritto, per noi è lo stesso».

  • ...
geiger

La scelta è di quelle che fa discutere. Ma si sa, ognuno nella propria vita può fare quello che vuole. Lo sostengono soprattutto le compagne di squadra della slalomista tedesca Christina Geiger. «È una sua scelta e un suo diritto, per me è lo stesso», ha detto l’olimpionica Viktoria Rebensburg. A cui ha fatto eco la campionessa di Super G Tina Weiraither è sembrata caustica: «Se va bene a lei e ai suoi parenti ha fatto bene. Si tratta di una perfetta azione di marketing». Ma che cosa ha mai fatto questa sciatrice 27enne nata a Oberstdorf il 6 febbraio 1990? Semplice, ha deciso di posare nuda per PalyBoy. Anzi le sue foto senza veli finiranno sulla copertina della rivista maschile per eccellenza nell'uscita di Marzo.

INIZIO DI UN SOGNO
Ma prima di finire su PlayBoy la Geiger era conosciuta soprattutto per le sue discese spericolate sugli sci. Una passione nata sin da bambina quando nel 2005 debuttò in gare ufficiali della FIS. Da lì un'escalation di successi con l'esordio in Coppa Europa il 2 febbraio 2007 e il primo podio conquistato il 23 novembre 2008 a Funäsdalen dove arrivò terza. Risultati importanti. Ma mai come quello del 29 dicembre 2008.

DA SOLA CONTRO IL MONDO
È in questa data che, infatti, il 29 dicembre 2008 esordì in Coppa del Mondo. Esordio agrodolce dato che non si qualificò nemmeno per la seconda manche. Ma il tempo era dalla sua e il primo febbraio 2010 si è aggiudicata la medaglia d'oro ai Mondiali juniores disputati sulle nevi del Monte Bianco, qualificandosi così ai XXI Giochi olimpici invernali di Vancouver 2010. Avventura, la prima di questo genere per lei, conclusa al 14esimo posto. Esperienza poi bissata nel 2014 a Soči senza però riuscire a portare a termine la gara.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso