19 Gennaio Gen 2017 1342 19 gennaio 2017

Senti come suonano le donne afghane

In occasione della chiusura del forum economico mondiale di Davos è stata chiamata a esibirsi Zhora, l'orchestra afgana formata al 100% da donne.

  • ...
zhora

Alla serata di chiusura dell'annuale forum economico mondiale di Davos (17-20 gennaio), è pronta a esibirsi Zhora ('venere', in arabo), un'orchestra afgana composta al 100% da donne. Le musiciste, riporta Grazia France, hanno in programma di suonare (invece di un lavoro di Bach o di Chopin), alcune opere tradizionali del loro Paese di origine.

IL VALORE SIMBOLICO
L'orchestra, composta da 35 giovani tra i 13 e i 20 anni, ha ancora solo alcuni mesi di vita, ma fa già molto parlare di sé. D'altronde, il suo valore simbolico è decisamente forte: in un Paese dove i diritti femminili sono regolarmente violati, anche la direttrice dell'orchestra, Negina Khpalwak (presto 20enne), è donna.

UNA LEZIONE DI UMILTÀ
«Il coraggio e la forza che mostrano queste giovani donne sono una lezione di umiltà. Sarà un onore riceverle», ha affermato Nico Daswani, direttore Arte e Cultura del World Economic Forum.

LA PRIMA VOLTA FUORI DALL'AFGHANISTAN
Si tratta della prima volta in cui l'orchestra si esibisce fuori dall'Afghanistan. Un'occasione per farsi ascoltare da un pubblico molto ampio e vario: ogni anno, durante l'evento, si riuniscono infatti a Davos (Svizzera) circa 3 mila dirigenti economici e politici da tutto il mondo. Dopo, Zhora, prosegue il tour, con tappe a Zurigo, Ginevra, e poi in Germania e negli Stati Uniti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso