17 Gennaio Gen 2017 1354 17 gennaio 2017

Con lei l'arte si fa inclusiva

Maria Balshaw è la prima donna nominata direttrice del Tate, il prestigioso museo britannico. Ambiziosa e determinata, amica di Marina Abramovic, vuole promuovere una svolta inclusiva e stimolante.

  • ...
Maria Balshaw

La Bbc dice che è instancabile, carismatica, ambiziosa. D'altronde, se si vuole diventare la prima direttrice donna della prestigiosa Tate Gallery, certe qualità sono necessarie. E Maria Balshaw, fresca di nomina, ha dimostrato di averle. Ora, però, il gioco si fa duro: il museo (che in realtà è 'quadruplo' e ha sedi a Londra, Liverpool e St Ives) è una delle più importanti istituzioni artistiche al mondo. Essere alla sua guida è allo stesso tempo un onere e un onore. Ma Balshaw, negli anni scorsi, ha già dimostrato di essere all'altezza di compiti difficili.

ESPERIENZA DA VENDERE
Il Tate, come ricorda il New York Times, con circa otto milioni di visitatori all'anno è tra i dieci musei più visitati al mondo. Gestirlo non è cosa semplice. Balshaw, però, ha affinato le sue arti di amministratrice negli ultimi dieci anni, trascorsi alla galleria Whitworth di Manchester. Tra gli obiettivi raggiunti, la complessa gestione di un'espansione da 17 milioni di euro.

AMICA DI MARINA ABRAMOVIC
La nomina di Balshaw, che sostituisce Nicholas Serota, non arriva come un fulmine a ciel sereno tra gli addetti ai lavori. Nei giorni precedenti l'ufficializzazione, infatti, Balshaw era stata ricevuta dalla premier Theresa May, che aveva dato il suo placet. C'è molta curiosità sull'impronta che Balshaw darà al museo. Lei ha detto di voler seguire una strada «artisticamente avventurosa» e «culturalmente inclusiva». Secondo la Bbc, Balshaw ha un debole per le opere dell'Africa occidentale. Le esposizioni con la sua supervisione sono sempre particolarmente 'vive', e non statiche. Per il suo progetto, Balshaw potrà fare affidamento anche sui legami che ha stabilito con artisti di rilievo internazionale. Un nome per tutti: Marina Abramovic.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso