29 Dicembre Dic 2016 1403 29 dicembre 2016

«Non siamo oggetti, siamo regine»

Tante star lo hanno già fatto prima di lei. Ora anche Ariana Grande si è lanciata contro il sessismo. Con un messaggio su Twitter ha denunciato l'atteggiamento offensivo di un fan.

  • ...
17-ariana-grande.w1200.h630

Prima di lei lo hanno fatto diverse altre star, tra cui Liv Tyler, Emily Ratajkowski, Emma Watson, Madonna e Björk. Ora, anche Ariana Grande ha deciso di dire la sua contro il sessismo. E lo ha fatto condividendo un deciso messaggio sul suo profilo Twitter, denunciando l'atteggiamento di un fan che si era preso la libertà di fare alcuni commenti offensivi e a carattere sessuale riferiti alla cantante. Nello specifico, il giovane si era avvicinato al rapper Mac Miller, compagno di Grande, e si era rivolto a lui in questi termini: «Ariana è incredibilmente sexy, ti vedo, ti vedo mentre te la fai».


IL MESSAGGIO DI ARIANA
Così il 28 dicembre l'artista 23enne ha deciso di raccontare l'episodio suo social e difendersi. «Sei serio? Non sono un pezzo di carne che qualcuno utilizza per il suo piacere. Sono un essere umano adulto, e sto con un uomo che mi tratta con amore e rispetto», ha scritto. E, alla fine del messaggio, ha aggiunto di aver deciso di condividere questa esperienza perché consapevole che la maggior parte delle donne ha già subito situazioni di questo tipo: «Bisogna parlare di questi momenti apertamente perché fanno male e restano dentro di noi, provocando vergogna. Bisogna parlare di ciò che ci mette a disagio perché altrimenti continuerà a farci soffrire. Non siamo oggetti, né ricompense. Siamo regine». Il messaggio, decisamente apprezzato dagli internauti, è stato condiviso da più di 130 mila utenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso