28 Dicembre Dic 2016 1600 28 dicembre 2016

Le più lette del 2016

È stato un anno denso di fatti di cronaca, ma soprattutto di protagoniste donne. Su LetteraDonna ve le abbiamo raccontate: ecco quelle che hanno conquistato più lettori.

  • ...

Il 2016 volge al termine e anche per LetteraDonna arriva il momento di tirare le somme. È stato un anno lungo e intenso, denso di eventi e personaggi che ci hanno lasciato o che, per la prima volta, si sono conquistati un posto d'onore sotto le luci della ribalta. Noi ve li abbiamo raccontati giorno per giorno, cercando di andare oltre la semplice cronaca dei fatti e raccontandovi, invece, le storie delle persone protagoniste. Non è una sorpresa, visto il nostro punto di vista al femminile, che tra i dieci profili più letti ci siano quelli di dieci donne. Che, però, tra loro non potrebbero essere più diverse di così. Ci sono le proverbiali grandi donne che sono state dietro ai grandi uomini, donne di spettacolo, donne combattenti, donne youtuber. Ripercorriamo, dunque, le storie delle dieci protagoniste che più di tutte hanno attirato la vostra attenzione sulle nostre pagine, cominciando dalla decima posizione e via via a salire, fino alla sorpresa del gradino più alto del podio.

MELANIA TRUMP
Anno nuovo, first lady nuova. La vittoria di Donald Trump alle elezioni americane non poteva che far focalizzare l'attenzione dei media anche su sua moglie Melania Trump. La prima, nel suo ruolo da moglie di presidente, ad aver posato nuda per un servizio fotografico. Protagonista di qualche gaffe, forse anche con un passato da immigrata irregolare. Si dice che voglia rimpiazzare l'orto di Michelle Obama con un mini-campo da golf. Le premesse per un quadriennio da ricordare, nel bene e nel male, ci sono tutte.

LAURA FORGIA
È sulle nostre pagine da appena un mese, ma la neomarzullina Laura Forgia è entrata rapidamente nella top 10 dei più letti. Già nota al pubblico dell'Eredità in veste di professoressa, è diventata ancora più popolare grazie a Pechino Express, dove era in coppia con Eleonora Cortini. Il suo impegno più recente è al fianco di Teo Mammuccari in Cultura moderna, ma prima che showgirl Laura è anche ingegnera: si è laureata in Biotecnologie mediche.

IRIS APFEL
Il 2016 è stato l'anno della lotta agli stereotipi. Come quelli che imperano nell'industria della moda. Ma qualcosa sta cambiando: oltre alle solite modelle, abbiamo fatto la conoscenza di indossatrici curvy. O di colleghe ben più attempate, come la 94enne Iris Apfel. L'interior designer statunitense si è ritrovata a fare da testimonial per Citroën, ottenendo nel giro di pochi giorni una grandissima popolarità e suscitando un senso di ammirazione transgenerazionale. In un colpo solo, ha dimostrato che gli anziani possono essere protagonisti del mondo glamour, e che una donna al volante non è una visione poi così strana.

HELLY LUV
La guerra all'Isis non si combatte solo sul campo, ma anche sui media. E per i seguaci del Califfato non c'è nulla di più temibile di una donna agguerrita che dimostra di non avere alcuna paura di loro: la più famosa è Helly Luv, popstar 28enne nota come la Beyoncé curda. Figlia di combattenti peshmerga, protagonista di un documentario a lei dedicato e cantante di successo. Un simbolo che dà forza e speranze a tutte quelle donne le cui vite rischiano di essere stravolte dagli sgherri di Al Baghdadi.

FRANCA PILLA
La scomparsa del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi ha portato nuovamente sotto i riflettori la sua vedova, Franca Pilla. Una delle first lady più note della politica italiana: insieme al marito, sono stati una delle coppie più popolari e amate. Memorabile quando la 'signora Franca' telefonò in diretta a Fiorello per congratularsi con lui. Ma, soprattutto, fu lei a indirizzare il marito lungo un percorso che, dopo decenni, l'avrebbe portato al Quirinale.

SULTANA RAZON
Un altro grande italiano ad averci lasciato in un 2016 che ha mietuto diverse vittime è Umberto Veronesi. Nella vita privata dell'oncologo la donna più importante è stata sua moglie Sultana Razon, che nel corso degli anni ha sopportato pazientemente molte scappatelle di lui. Una relazione non sempre idilliaca, ma è stata la stessa Sultana a definire gli screzi come «il sale che ha dato sapore alla mia vita».

MARIA FRANCA FERRERO
Un'altra 'moglie di'. Maria Franca Ferrero, la vedova del re dell'industria dolciaria, è la persona più ricca d'Italia e la quarta nel mondo, con un patrimonio che Forbes ha stimato in 22,1 miliardi di dollari. Tanto è bastata per proiettarla al quarto posto nella classifica delle donne protagoniste del 2016 di LetteraDonna. E qualcosa ci dice che lo sarà anche il prossimo anno.

DANIELA 'STAZZITTA' COLLU
Ha cominciato facendosi chiamare Stazzitta, ma ora sappiamo tutti che il suo nome è Daniela Collu: una delle poche persone che è stata in grado di passare con successo dal web alla tivù, in particolare da Twitter a Strafactor, il talent nel talent condotto da Mara Maionchi e Elio. Prima del video, però, Stazzitta si è impadronita dei meccanismi televisivi come autrice per il Grande Fratello. Poi, l'esordio di fronte alla telecamera.

GERMANA CHIODI
La morte dell'imprenditore Bernardo Caprotti, patron di Esselunga, ha fin da subito scatenato un sacco di illazioni su quanto potesse essere contenuto nel testamento. Alla fine i dubbi sono stati fugati: a ereditare metà dei 150 milioni dell'imprenditore è stata la sua segretaria Germana Chiodi. Quasi una consigliera, figura indispensabile che ha accompagnato Caprotti nella gestione dell'azienda. E che dal patron ancora in vita aveva già ricevuto dieci milioni di euro.

MARINA JOYCE
Il gradino più alto del podio, incredibilmente, va a un personaggio il cui nome al grande pubblico dirà molto poco: Marina Joyce. Si tratta di una youtuber finita nei trending topic di Twitter perché al centro di un mistero che mistero non era. Alcuni suoi fan, infatti, raccogliendo indizi inconsistenti avevano lanciato in rete un tam tam dove sostenevano che la loro idola era in pericolo. Tutto falso. Ma sono bastate poche ore per trasformare Marina Joyce in un fenomeno mondiale. Effimero, ma in grado di generare più clic di tutti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso