27 Dicembre Dic 2016 2018 27 dicembre 2016

L'altra metà degli Wham!

Dal 1981 al 1986 George Michael fece parte del celebre duo. Poi continuò come solista. Ci provò anche Andrew Ridgeley, ma senza lo stesso successo. Oggi il chitarrista si dedica all'ambiente e alle sue passioni, tra cui il ciclismo.

  • ...
wham2

All'indomani della sua scomparsa, LetteraDonna ha omaggiato il grande George Michael scegliendo le dieci canzoni più belle della sua carriera, iniziata come componente degli Wham! dal 1981 al 1986. Se di George Michael, che è rimasto (anche suo malgrado) sotto la luce dei riflettori sappiamo tutto, che fine ha fatto invece l'altra metà del duo, ovvero il chitarrista Andrew Ridgeley?

Andrew Ridgeley sulla copertina del suo album solista.


UN SOLO ALBUM PUBBLICATO
Gli Wham! si sciolsero nel 1986, per il desiderio di George Michael di intraprendere una carriera più 'matura' e distaccarsi dall'immagine di sex symbol che gli era stata cucita addosso. Il passo d'addio fu il concerto The Final, di fronte ai 72 mila spettatori di Wembley.
Poco tempo dopo, Ridgeley si trasferì nel Principato di Monaco: da appassionato di motori, voleva intraprendere la carriera di pilota di Formula 3, ma non andò così previsto. Provò allora a ripiegare sulla recitazione, spostandosi a Los Angeles. Dopo quest'altro tentativo fallito, tornò definitivamente in Inghilterra nel 1990. Nello stesso anno pubblicò con Cbs Music il suo primo album solista, Son of Albert, che però viste le vendite scarsissime (non entrò nemmeno nei 75 dischi più venduti dell'anno) e le pessime recensioni della critica (appena mezza stella su Rolling Stone) è rimasto anche l'unico.




Andrew Ridgeley con la moglie Keren.

REUNION MAI ANDATE IN PORTO
Dopo aver affiancato per qualche canzone George Michael sul palco di Rock in Rio nel 1991, Ridgeley ha preferito rimanere definitivamente dietro le quinte. Ma continuando sempre a scrivere canzoni per altri artisti, con vari pseudonimi. Secondo il Daily Mail, dal 1982 ad oggi Ridgeley sarebbe riuscito a guadagnare 10 milioni di sterline solo con le royaltes. Due le volte in cui avrebbe potuto tornare sul palco con George Michael, per una reunion-evento degli Wham!: nel 2005 per il Live 8 e nel 2012, per il trentesimo anniversario del duo. In entrambi i casi, però, si è risolto tutto in un nulla di fatto.


LA MOGLIE CANTANTE
Appassionato di ciclismo e molto attivo nell'ambientalismo, Ridgeley ha fondato l'associazione Surfers Against Sewage, con cui prova a tutelare la qualità dell'acqua delle coste inglesi, proteggendole dagli scarichi industriali. Attualmente vive nei pressi di Wadebridge, in Cornovaglia, insieme alla moglie Keren Woodward, fondatrice e componente delle Bananarama (suo fratello Paul faceva il turnista per la band femminile, che era molto vicina agli Wham! negli Anni '80).


IL RICORDO SU TWITTER
Alla notizia della morte di George Michael, lo ha ricordato come «il suo vecchio amico Yog»: anche se era stato lui a decidere la fine degli Wham!, Ridgeley non serbava assolutamente rancore nei suoi confronti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso