9 Novembre Nov 2016 1949 09 novembre 2016

«Voglio vivere in un Paese d'amore»

Lady Gaga tifava per Hillary, ma teme che il nuovo Presidente possa rovinare gli Usa. Così è andata a protestare sotto il suo quartier generale, la Trump Tower.

  • ...
lady gaga 1

Era stata una delle più convinte sostenitrici di Hillary Clinton, ma alla fine Lady Gaga ha dovuto arrendersi all'evidenza: l'America ha preferito Donald Trump. 'Arrendersi', in realtà, non è la parola giusta, perché poche ore dopo l'affermazione del candidato repubblicano miss Germanotta ha prima invitato via Twitter a pregare per l'America, e poi ha deciso di inscenare una protesta sotto la Trump Tower, quartier generale del 45esimo Presidente degli Stati Uniti.

PAURA DI TRUMP
Arrivata con la sua auto, Lady Gaga si è issata a bordo di un camion tenendo bene in vista un foglio con sopra scritto lo slogan «Love trumps hate» (l'amore batte l'odio), per rilanciare l'idea del #CountryOfKindness, 'Paese di amore'. Ciò che Lady Gaga teme più di tutto è soprattutto la divisione in cui potrebbe incappare il Paese (anche se Trump ha annunciato di voler ascoltare tutti).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso