19 Ottobre Ott 2016 1327 19 ottobre 2016

Moore contro Trump

Il 18 ottobre, a poche settimane dalle elezioni presidenziali americane, il regista statunitense ha presentato a sorpresa un nuovo film che si scaglia contro il candidato repubblicano.

  • ...
moore trump

Che Michael Moore non nutra grande simpatia per Donald Trump non è mai stato un mistero. E a meno di un mese dalle elezioni presidenziali americane, il regista ha annunciato a sorpresa l'uscita di un nuovo film 'dedicato' al candidato repubblicano: Michael Moore in TrumpLand.


LA CENSURA IN OHIO
La pellicola, che è stata presentata e trasmessa gratuitamente al cinema IFC Center di New York, prende spunto dalle peripezie che lo stesso regista ha dovuto attraversare tentando di mettere in scena, in Ohio, uno spettacolo sulla campagna presidenziale americana: lo show, secondo la direzione del Midland Theatre di Newark, era troppo polemico.

LA PRECISAZIONE DELLA DIRETTRICE DEL TEATRO
Da parte sua, la direttrice esecutiva del teatro Nancy Anderson, contattata dall'Afp, ha voluto però sottolineare che la direzione non era riuscita ad accordarsi con l'équipe di Michael Moore perché c'erano troppe 'questioni' intorno alla produzione dello spettacolo, relative non tanto a carattere polemico dello show, quanto al poco tempo disponibile tra la domanda di Moore e la rappresentazione. Secondo la direttrice, viste le tempistiche, non sarebbe stato possibile mettere in scena uno spettacolo di qualità.

«UNO SPETTACOLO AUDACE E DIVERTENTE»
Alla fine, il regista è riuscito a recitare il suo one-man-show a Wilmington, sempre in Ohio: la rappresentazione (che è un po' una riflessione sul successo di Trump e un po' una lettera d'amore politica alla Clinton) è stato filmata e utilizzata come base per il documentario appena annunciato. Nel manifesto di presentazione del film si legge: «Venite a vedere il film che i repubblicani dell'Ohio hanno tentato di boicottare. A poche settimane dalle elezioni, Michael Moore si tuffa in un territorio ostile con un nuovo spettacolo audace e divertente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso